Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [COME AIUTARE] Arezzo: rischia la chiusura Agripunk, il santuario di animali liberati

[COME AIUTARE] Arezzo: rischia la chiusura Agripunk, il santuario di animali liberati

Rischia lo sfratto e la chiusura Agripunk, uno dei più apprezzati santuari per animali liberati dalla detenzione o dal mattatoio in Italia. La struttura, che si trova ad Ambra, in provincia di Arezzo, sta tentando il tutto e per tutto con una raccolta fondi che permetta di saldare gli arretrati dell’affitto.

“Se un aiuto, anche piccolo, provenisse da ogni persona che ha a cuore la libertà degli animali, o da ogni persona che in passato ci ha aiutato, ce la faremmo in un attimo”, dichiara Desirée Manzato, una dei volontari che si occupano degli animali.

Agripunk è una struttura d’eccellenza creata per dare la possibilità di vivere in pace ad animali normalmente destinati al mattatoio. 26 ettari immersi nel verde che un tempo erano allevamenti, ossia luoghi di detenzione, e che dal 2014 si sono trasformati in un’oasi per oltre 100 individui di varie specie: mucche, maiali, pecore, capre, asinelli, polli, oche e conigli.

Come riportato su AgenziaImpress, la Manzato spiega: “Nessuno di loro è stato comprato, perché non si tratta di oggetti ma di vite con un valore intrinseco che nulla ha a che fare con quello economico”.

E’ importante che chi desidera offrire un aiuto al santuario lo faccia subito perché la scadenza per pagare gli arretrati è fissata per il 30 giugno. Se i volontari non ce la fanno, “tutto finisce”.

“Per fare un esempio, la nostra pagina Facebook è seguita da più di 6000 persone. Anche un solo euro al mese da parte di tutti ci permetterebbe di pagare l’affitto, il cibo per gli animali, i materiali per i lavori, le attrezzature per iniziare tutte le attività che abbiamo in progetto (ad esempio una cucina a norma ASL, impianto per serigrafia, un forno per il pane, altri pozzi per l’acqua, attrezzi per coltivare, materiale per recintare l’intero perimetro, ciò che serve per rifare i capannoni e trasformarli per bene in stalle, fienili, serre). Nel giro di un paio di anni si arriverebbe all’autosufficienza, con la possibilità di dare un tetto anche a chi ne ha realmente bisogno ma non ha nulla da dare, se non la propria buona volontà”.

Il santuario è così grande da poter accogliere fino a 10 persone a cui vengono forniti vitto e alloggio in cambio di attività da svolgere nella struttura. Ad oggi, in Agripunk lavorano solo in quattro, ma le porte sono aperte:

“Cerchiamo persone che vogliano venire qualche ora a settimana a darci una mano oppure per periodi anche più lunghi avendo a disposizione vari alloggi». «Invitiamo tutti a partecipare alla raccolta fondi. Chi deciderà di farlo riceverà non solo il nostro ringraziamento ma anche quello di Coco, Tormenta, Tempesta, Bufera, Pablo, Lucy, le 3 maialine, le capre di Anna, Anselmo, Capri, Mona, Wilma, Spawn, Kessler e Setter, Ilario, Mela, Nuby, Tina, Naomi, Bruto, Gianduia, Spumina, Meringa, Faustina, Sole, Antonio e Zefiro, i Pinckerton e l’allegra banda dei polli, Maria, Raia, Mistica, Ginevra, Isotta, Morgana, Diablo, Zena, Bisbe, Columbine, Alaska, Xena e Olimpia, Polzi, Io, Verdena, Stella e Scilla, il Tenente e tutte le creature volanti, striscianti, saltellanti che qui vivono e tutte quelle che potranno in futuro trovare qui un luogo sicuro dove poter essere semplicemente libere”.

CHI VOLESSE AIUTARE IL RIFUGIO PUO’ FARLO ATTRAVERSO LA RACCOLTA FONDI RAGGIUNGIBILE CLICCANDO QUI

In alternativa: tramite Paypal con possibilità di rendere la donazione ricorrente; o ancora tramite bonifico (donazione una tantum oppure ricorrente mensile) su conto Banca Etica n°216509 intestatario Agripunk Onlus IBAN IT47 C050 1802 8000 0000 0216 509, causale: erogazione liberale.

Nella foto: uno degli ospiti di Agripunk (fonte AgenziaImpress).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. risoluzione ad Agripunk

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com