Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Chiesta archiviazione del caso del cane trascinato a morte a Venosa. LNDC si oppone

Chiesta archiviazione del caso del cane trascinato a morte a Venosa. LNDC si oppone

“Il PM chiede l’archiviazione del caso dichiarando di non avere abbastanza elementi. LNDC presenta formale opposizione e chiede un supplemento di indagini per dare giustizia al povero animale. Rosati: “Non resteremo a guardare”.

Alcuni mesi fa un povero cane, poco più che un cucciolo, è stato legato a un’auto e trascinato fino a morire tra atroci sofferenze. Il corpo senza vita era stato recuperato dagli attivisti della Sezione LNDC, informati dalla polizia locale. Un testimone aveva anche fornito agli inquirenti il numero di targa parziale e il modello dell’automobile che aveva portato alla morte lo sfortunato animale.

Questa importante testimonianza ha portato a identificare senza alcun dubbio il mezzo utilizzato per questo orrendo crimine e sembrava che fosse possibile ottenere giustizia per questa creatura innocente, vittima di una persona senza scrupoli e senza alcuna morale. Eppure il magistrato della Procura di Potenza ha disposto l’archiviazione del caso in quanto, in base alle indagini effettuate, non è stato possibile risalire a chi effettivamente era alla guida dell’auto in quel drammatico momento.

“Siamo rimasti increduli davanti alla richiesta di archiviazione”, osserva Piera Rosati – Presidente LNDC. “Non possiamo davvero restare a guardare mentre si consuma un’altra ingiustizia nei confronti di quel povero animale indifeso. Per questo abbiamo formalmente presentato opposizione e richiesto ulteriori indagini oltre a quelle già svolte. Non può finire così.”

“Apprezziamo il lavoro svolto dagli inquirenti e dalle forze dell’ordine”, commenta Michele Pezone – Legale e Responsabile Diritti Animali LNDC – “ma abbiamo richiesto un maggiore sforzo investigativo perché ci sono diverse piste che non sono state battute e circostanze che non sono state adeguatamente verificate. Siamo ancora convinti che si possa risalire al responsabile di questa atrocità, basta volerlo davvero”.

LNDC auspica che il Giudice accolga l’opposizione presentata e si compiano altre indagini più approfondite per dare una giusta conclusione a una vicenda che ha commosso e indignato tutta Italia e in partcolar modo i cittadini di venosa che vogliono vedere gli animali rispettati, come testimoniato anche dalla denuncia sporta dal Sindaco di Venosa.”

Comunicato stampa ricevuto da Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Foto: il cane vittima del trascinamento (archivio blog).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

10 Commenti

  1. I Giudici sono un’altra casta, legati a doppio filo alla politica e alle massonerie dominanti.
    E sono pagati a peso d’oro da noi contribuenti per compiere scempii giuridici, morali, deontologici.

    Il più delle volte non leggono nemmeno le carte, riferitomi da molti avvocati.

    Lo schifo dello schifo!

  2. Quindi secondo questo PM potrei andare in giro in macchina con volto coperto ad investire ed ammazzare gente e dire che non sapevo chi stesse guidando la stesse guidando ed il fatto non sussiste….
    LNDC puntate su questo discorso! Visto che questi PM si rifiutano di accettare che esiste una legge contro il maltrattamento animale.
    [commento moderato nel rispetto delle linee guida del blog]

  3. Cosa stanno a fare dei giudici che archiviano un caso del genere? Se non vogliono giudicare, non facciano i giudici.

  4. Una decisione stravergognosa! Povero cane, nemmeno da morto avrà giustizia per colpa di esseri schifosi che se ne fregano della sofferenza degli animali!!!!!! Vergogna!!!!! E spero che la parte “sana” dei cittadini di Venosa si faccia sentire!!!!!

  5. pazzo depravato, giusto Graziella e Venosa il solito paesone di amici di amici polizia compresa. Stile binario.

  6. A parte non aver parole per una decisione da parte del giudice di stampo “pilatesco” che fa solo gridare vergogna vorrei anche fare un’osservazione: se l’autovelox rileva un eccesso di velocità o un’infrazione tale da comportare la decurtazione di punti dalla patente, la multa e la decurtazione vengono comminate al proprietario dell’auto ed è a suo carico fornire la prova di non essere stato alla guida in quel frangente.
    Ecco, io dico, un colpevole viene trovato e sanzionato per motivi banali ma in caso di OMICIDIO VOLONTARIO CON CRUDELTA’ no, non si tenta nessuna strada???
    Che venga accusato il proprietario dell’auto e che sia lui a fornire prove a sua discolpa invece di archiviare con tanta faciloneria ed insensibilità un reato di OMICIDIO … che schifo!

  7. Serena lapenna

    Ecco perché abbiamo una giustizia da schifo …

  8. Faccio solo un breve commento:Appoggio la scelta di LNDC e spero che si facciano le necessarie indagini per questi atti che hanno ucciso un povero cagnolino ma che vanno contro tutti.

  9. Lo trovo una VERGOGNA che un PM non riesca ad capire che queste persone sono dei veri criminali.
    Non pasta aver legato un cane a una corda e trascinarlo………ma che cuore ha questo PM…….
    Credo che la prova é certa e non ce bisogno d’altro……..

    Questa giustizia é veramente una VERGOGNA………………..

  10. Ma scusate la mia perplessità, c’è un testimone che ha identificato senza alcun dubbio il mezzo utilizzato per questo orrendo crimine (e questa mi pare una grandissima e utilissima cosa), ma come è possibile non arrivare a capire chi c’era alla guida. Capisco che ogni macchina può essere guidata da vari membri di una famiglia; ma io penso che se tu chiami a rapporto i vari componenti di quella famiglia si possa identificare subito la presenza di un pazzo depravato, di un pazzo criminale. Sono sicurissima che se si vuole scovare il criminale, lo si può scovare tranquillamente, basta volerlo davvero. Siamo tutti convintissimi a partire dal Sindaco di Venosa a tutti i cittadini che si possa risalire al responsabile di questa atrocità, basta volerlo davvero. Avremo giustizia per questa dolcissima creatura innocente

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com