Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Allevamenti lager di maiali in Pianura Padana. Lega del Cane: “Nonostante lo scandalo, non è cambiato nulla”

Allevamenti lager di maiali in Pianura Padana. Lega del Cane: “Nonostante lo scandalo, non è cambiato nulla”

“A un anno dallo scoop tv nulla è cambiato. LNDC al fianco della giornalista Innocenzi: che fine hanno fatto le ispezioni promesse dal ministro Lorenzin? Perché tanta indifferenza alla crudeltà?

La giornalista RAI Giulia Innocenzi, autrice di “Tritacarne”, dopo mesi ritorna in Pianura Padana per verificare cosa abbia messo in atto il Ministero della Salute per ripristinare condizioni di “normalità” e “benessere” animale negli allevamenti di maiali dopo il suo dossier tv che aveva messo a nudo gli orrori nei capannoni. La giornalista però scopre che è tutto come prima. Infatti, nel servizio che propone proprio mercoledì 15 marzo, su RaiDue nella puntata di “Animali come noi”, si vede un film già visto.

“Topi, sovraffollamento, cannibalismo, gabbie piccolissime con scrofe ferite: ho ritrovato così, a distanza di mesi, gli allevamenti di suini dell’eccellenza della pianura padana che denunciai con la mia prima inchiesta ad Announo. La ministra Lorenzin all’epoca li condannò duramente, annunciando ispezioni e controlli. Com’è possibile che dopo una denuncia pubblica in tv, l’intervento della ministra della Salute e gli annunciati controlli da parte dei Nas, quegli allevamenti siano persino peggio di prima? E ora, come intendono intervenire per fermare queste aberrazioni?”. Questo è quanto denuncia la giornalista sui social.

“Ma è altrettanto aberrante – aggiunge la presidente nazionale LNDC, Piera Rosati – che neppure la denuncia mediatica sia servita a risvegliare le coscienze dei cosiddetti custodi del benessere animale, della veterinaria pubblica e dei liberi professionisti che sovrintendono alla gestione degli allevamenti. Come niente fosse, nessuna pietà, nessun rispetto. Solo dolore da mandare al mattatoio con la coscienza silenziata dal “tanto vanno abbattuti”. “Vogliamo sapere – prosegue Rosati – cosa sia stato messo in atto dal ministro, se si ritenga degna di attenzione da parte del suo ministero almeno la vita degli animali cosiddetti da reddito o se, più semplicemente, passata la rottura di scatole del servizio tv, calmata la pancia degli animalisti o, io direi, dei cittadini onesti e rispettosi di ogni forma di esistenza, si sia fatto finta di nulla. Certamente sappiamo distinguere da chi nelle istituzioni va fino in fondo per il rispetto delle leggi, e chi invece vuole darci solo un contentino per placare il nostro sdegno verso la crudeltà. Aspettiamo risposte”.”

Comunicato stampa ricevuto da Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Foto: un frame del servizio andato in onda durante la trasmissione Announo nel maggio 2016.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Se vi rivolgete a tale Lorenzin col 5° liceo come titolo di studio per fare il Ministro, pardon la Ministra della Sanità, capite che è come parlare con la signora nessuno?

    No, perchè oltre a non contare nulla e a non sapere nulla della materia, questa è solamente la marionetta di chi comanda veramente.

    Queste immagini sono la norma e vengono ignorate dalla Politica volutamente perchè se le cose cambiano il business crolla (e già comunque i video e servizi diffusi mandano al tappeto le vendite ed i mercati ne risentono di volta in volta vengono mostrati).

    E’ solo una questione di denaro, fiumi di denaro, tutto il resto non conta assolutamente nulla.

    Cercano di far scemare la situazione ignorando o promettendo senza mai mantenere (la politica è solo questo), una volta passato quello che loro considerano come uno “scocciante sensazionalismo mediatico”.

    La Ministra del 3° Liceo… solo in italia abbiamo persone di bassissimo spessore culturale, senza nessun titolo o merito al governo, inetti assoluti come questa, complimenti!

  2. condivido le parole di MADDALENA e BARBARA…filmati di una tale crudeltà e violenza…fata da criminali.

  3. Caro ministro Lorenzin, le auguro di capire effettivamente cosa provano e come vengono trattate queste creature intelligentissime, anche se in tanti non lo sanno!!!!!!!!!!!
    Glielo auguro con tutto il cuore perché io ho visto certi filmati che non dimenticherò mai nella mia vita,
    immagini che mi porterò nella tomba…….
    Allucinanti e strazianti……. per persone come me dotate di notevole sensibilità fanno molto molto male…….
    Si vede che per altri non è così…
    E’ proprio vero che il male esiste…… e nessuno fa nulla per fermarlo!!!!!!!!!!

  4. È caro ministro Lorenzini o meglio Bugiardini si ricordi che i ministri passano gli animalisti restano e piuttosto che fare promesse al vento è meglio stare zitti e ammettere la propria inadeguatezza. La carne di maiale su cui passeggiano i topi arriva anche nel suo piatto . Auguri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com