Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Mantova: aguzzini nella stalla sgozzano vitelli, conigli, caprette

Mantova: aguzzini nella stalla sgozzano vitelli, conigli, caprette

Vitelli, conigli, caprette: sono queste le vittime dei criminali che, qualche notte fa, si sono introdotti all’interno di una stalla a Bigarello, nei pressi di Mantova, compiendo una vera e propria mattanza.

Secondo quanto riportato dal quotidiano LaGazzettadiMantova, gli animali sono stati sgozzati: si tratta di un vitellino, quindici conigli e cinque caprette, tre delle quali appena nate. Schizzi di sangue sono stati ritrovati persino sui muri della stalla a seguito del raid brutale compiuto nella notte tra domenica e lunedì scorso in località Rampina.

Gli animali che non sono stati sgozzati e abbandonati sono invece stati portati via, trascinati di peso e molto probabilmente rapiti utilizzando un automezzo furgonato. Nulle le possibilità che possano essere ancora vivi.

I proprietari parlano di “pozze di sangue dappertutto” e di “muri pieni di schizzi. Gli hanno tagliato il collo, li hanno sgozzati e dissanguati, poi li hanno trascinati fuori per caricarli su un furgone o un autocarro. In strada ci sono le scie di sangue”.

Tra gli animali spariti nel nulla risultano un vitellino, quindici conigli, venti galline, tre caprette in fase di svezzamento.

Il commento degli allevatori proprietari: “È stata una mattanza, una barbarie inaudita, quei poveri animali hanno sofferto tanto e tutto questo fa male al cuore. È vero che prima o poi, una volta diventati adulti, li avremmo macellati per mangiarli, ma è tutta un’altra storia. Queste persone hanno dimostrato di essere più bestie dei nostri animali. Ancora non riusciamo a credere che ci siano persone capaci di queste atrocità. Hanno sgozzato e portato via tre caprette appena nate, non ancora pronte per essere mangiate. Inoltre hanno completamente ignorato i maialini. Tutti qui sanno che abbiamo conigli e caprette. Quando gli animali sono fuori dalla stalla e stanno dentro il recinto si fermano i bambini ad ammirarli. È il nostro piccolo zoo, ovviamente abbiamo tutte le carte in regola, con tanto di permessi” (sic).

L’intero quadro – senza eccezioni – è desolante e straniante. Possiamo soltanto esprimere profondo dolore per delle morti che, a prescindere da chi li avesse inflitte, sarebbero state comunque inutili. Tutti gli animali sono uguali.

Foto: repertorio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. piu’ che vendette, in molti casi, da quello di Bologna, al cane lupo di Firenze, a questo allevamento, si parla di conoscenze deviate non escludendo assolutamente certi stranieri che come ha notato Silvia, non toccano i maiali. La polizia dovrebbe controllare, ma a Mantova o Bologna sembra che si astengano dal farlo.

  2. Ma che razza di paese e’ diventato???…prendere i colpevoli e punirli, cm pene certe.

  3. Mi spiace per questi poveri animali. Chi ha fatto questo è sicuramente musulmano, ha infatti lasciato i maiali che per i musulmani sono animali vietati da mangiare. Anche lo sgozzamento è tipico dei musulmani..
    Purtroppo anche da noi rubano capre macellandole sul posto..

  4. Mantova. Ma la polizia di Mantova, come quella di Bologna, come reagisce?

  5. solite vendette da frequentazioni. Seppur blande.

  6. E’ stata una vendetta sicuramente…. che senso avrebbe compiere una mattanza del genere?????
    Poi dico……. con tutto quello che succede non bisognerebbe mai lasciare gli animali non protetti o incustoditi, specialmente di notte
    …si dovrebbero organizzare ronde e tenere controllate quelle povere anime…..
    Le bestie non sono loro ma noi umani!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com