Home / Cause

Cause

Quelle che seguono sono alcune delle cause che noi supportiamo. Se volete partecipare anche voi, non dovrete fare altro che cliccare sul titolo di ciascuna e firmare la petizione.

***

Petizione per chiedere lo stop al massacro dei cani randagi in Romania

Cliccate sul titolo della causa e verrete condotti direttamente sulla petizione che mira ad ottenere un milione di firme da tutto il mondo da portare in Commissione Europea. Le firme verranno sottoposte alla commissione e devono spingere la Romania, parte dell’UE e quindi tenuta a rispettarne le leggi in merito alla tutela degli animali, a interrompere un eccidio che va avanti da anni.

 

Un aiuto ad Andrea Cisternino per soccorrere i cani randagi vittime della mattanza in Ucraina

Donando al volontario in Ucraina Andrea Cisternino, lo aiuterete a raccogliere fondi per aiutare e soccorrere i cani randagi ucraini, sottoposti ad una brutale mattanza per “ripulire le strade” anche successivamente agli Europei di calcio Euro2012. Andrea vive a Kiev e si dedica anima e corpo ad aiutare queste creature. Cliccate sul titolo per scoprire come donare.

Stop al massacro dei lupi nello Stato americano dell’Idaho.

Recentemente deprivati del loro status di animali particolarmente protetti in alcuni Stati americani, i lupi sono diventati oggetto di una caccia spietata da parte delle associazioni venatorie locali: nel solo Idaho, ben 890 esemplari sono già stati massacrati e la mattanza non si ferma, tanto che lo stesso governo paga alcuni cacciatori per portarla avanti. L’obiettivo è diventato l’eradicazione totale della specie dopo 48 anni in cui è disperatamente cercato, con attività conservazionistiche, di ristabilirne l’equilibrio. In realtà, i lupi non minacciano nessuno e la loro caccia è fortemente caldeggiata dalla lobby dei cacciatori, che, tra l’altro, sono interessati ad avere campo libero con per la caccia all’alce.

Stop al derby di caccia per l’abbattimento di lupi e coyote nell’Idaho.

La caccia al lupo nello Stato americano dell’Idaho si è, alla fine del 2013, macchiata di nuovi dettagli: un derby appositamente creato per l’abbattimento del lupo più grosso e del più alto numero di coyote. Particolare ancora peggiore, il concorso è rivolto ai ragazzini e prevede la distribuzione di trofei e premi.

Maggiore protezione per gli orsi polari.

L’associazione IFAW ha lanciato questa petizione per chiedere che l’orso polare, ormai decimato dalla caccia e dalle conseguenze del riscaldamento globale, venga finalmente tutelato. L’allarmante declino di questa meravigliosa specie è anche causato dal continuo commercio della sua pelle. La petizione è mondiale ma è destinata al governo del Canada.

Facebook deve rimuovere le pagine dedicate ai combattimenti tra cani.

Facebook, la più importante piattaforma social al mondo, continua imperterrito ad ospitare numerose pagine che supportano il combattimento tra cani includendole nella sua categoria “sport”. Un atteggiamento di questo tipo non è giustificabile: nessuna forma di violenza dovrebbe essere promossa in Internet.

Petizione contro l’annuale mattanza dei delfini in Giappone.

Ogni anno, nella baia giapponese di Taiji, si consuma il massacro di centinaia di globicefali nell’ambito di una caccia “tradizionale”, in cui gli animali vengono segregati nella baia dai pescatori e successivamente macellati in loco. Gli esemplari esteticamente più attraenti vengono scelti dai pescatori in comunione con i maggiori rappresentanti degli zoo acquatici mondiali per essere inviati agli acquari di tutto il pianeta. Questo massacro si consuma da anni.

Mettere fine ai campi di concentramento per animali in Serbia.

Come in Romania e in Ucraina, anche in Serbia i cani randagi sono soggetti ad un destino atroce: brutali esecuzioni che seguono il confinamento in canili che sono veri e propri campi di concentramento per animali. La piaga dei canili serbi è discretamente conosciuta eppure il massacro dei randagi continua nel silenzio generale, perché poco pubblicizzato dai media.

Stop alla Breed Specific Legislation, la legge sulle “razze canine pericolose”, in tutto il mondo.

La Breed Specific Legislation è una legge nazistoide che discrimina i cani molossi in base al loro aspetto e che classifica, in diversi Paesi del mondo, alcune razze come “geneticamente pericolose”. Gli animali appartenenti a queste razze possono essere sequestrati ai loro proprietari e sottoposti ad eutanasia, come è accaduto a Belfast, in Irlanda del Nord, a Lennox – cane di servizio di una bambina disabile che è stato ucciso dalla municipalità cittadina dopo sei anni di detenzione in un canile lager.

La cattività uccide: boicottare i parchi acquatici in tutto il mondo.

Catturare animali acquatici come i delfini o le orche per rinchiuderli in ambienti migliaia di volte più piccoli di quelli che abiterebbero in natura è un’aberrazione che non deve essere supportata in alcun modo. Boicottare gli acquari, ovunque si trovino, è la scelta migliore per tutelare la vita dei mammiferi marini in natura, perché la cattività uccide.

12 Commenti

  1. Chi sfoga i suoi bassi istinti sulle creature più deboli per qualsivoglia motivo è una persona pericolosa anche per i suoi simili e deve necessariamente esser messa in condizioni di non nuocere. Chi non possiede la sensibilità, la compassione e trae guadagno dalla sofferenza e dall’orrore che suscita con le sue azioni non può essere considerato un individuo capace di apportare benefici ad una comunità, pertanto è giusto che venga isolato.
    Allevamenti intensivi, utilizzo degli animali per pellicce, sfruttamento o torture in nome del commercio, dell’arte, del divertimento o altro, non sono più ammissibili in una società evoluta che tende alla difesa dell’ambiente e dunque del futuro.
    La strada verso la tutela degli animali è lunga e complessa, ma grazie alle tante associazioni, movimenti e singoli individui è ormai la certezza che l’umanità avrà un futuro
    in cui i diritti degli animali saranno un valore assoluto. Tutto questo richiederà forse ancora molti anni, ma la strada è segnata.

  2. basta a questo MASSACRO

  3. firmate….

  4. Darei la vita x salvare solo 1 di loro…

  5. troppo dolce 🙂

  6. Grazie, per sempre grazie per il bene che fate per i nostri amici animali.
    Persone come voi dovrebbero essere prese ad esempio, affinché la parte ancora bella di questo mondo sia rispettata… ed affinché gli uomini e le donne di domani possano vivere con dignità.
    Vi voglio bene. Siete SEMPRE nel mio Cuore.

    Elisabetta

  7. …pochi ma buoni!!!!!!!!

  8. ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,senza i mostri saremmo 4 gatti su un’isola deserta!.

  9. Siamo divisi in due categorie: i buoni e i mostri Ma da buona dico che se potessi premere un tasto per eliminare i mostri dalla faccia della terra lo farei

  10. ..mi vergogno di essere homo sapiens..ma sapiens rispetto a chi???

  11. Stop a questo massacro!!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com