Home / Addii / Grosseto: il piccione con la freccia in corpo. Muore tra le braccia dei soccorritori

Grosseto: il piccione con la freccia in corpo. Muore tra le braccia dei soccorritori

Un piccione trovato con il corpo trafitto da una freccia, e in una pozza di sangue, è morto nonostante il disperato tentativo di salvataggio dei soccorritori. È avvenuto a Grosseto negli scorsi giorni.

La bestiola è stata trovata nella serata dell’8 gennaio scorso in un quartiere residenziale, ormai in fin di vita. A soccorrerlo per prima è stata una venticinquenne del posto che spiega che a lei e alla sorella si è “gelato il sangue” vedendo di cosa era stato vittima l’animale.

Il colombo si presentava letteralmente trafitto da parte e parte da una freccia lunga 60-70 centimetri.

Sul posto è giunta una veterinaria dell’ASL che, nonostante il disperato tentativo di salvare il volatile, non ha potuto che constatarne il decesso nel corpo della notte.

Commenta la ragazza che per prima ha cercato aiuto per l’animale: “Una cosa del genere non si era mai vista e siamo preoccupati. Andare a caccia di piccioni con arco e frecce e per di più in un centro abitato. È una cosa che inquieta molto”.

La veterinaria dell’ASL che aveva preso in carico la bestiola ha comunicato il fatto alla Polizia Provinciale, che è ora in possesso della freccia. ENPA ha deciso di sporgere denuncia.

Nella foto: il piccione in fin di vita (fonte IlTirreno).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Anche io me lo chiedo Elisabetta…

  2. Speriamo che indaghino veramente e che i cattivi che infliggono sofferenza x puro divertimento paghino !!!

  3. Ma che senso ha tanta crudeltà? perché? Continuo a chiedermelo… Povero piccolo 🙁

  4. ……..mah!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.