Home / Cronaca / Massa: sequestrati due cani a catena. Uno rischiava di morire strangolato

Massa: sequestrati due cani a catena. Uno rischiava di morire strangolato

Uno dei due cani sequestrati a Massa negli scorsi giorni rischiava di finire strangolato dalla catena cui era stato legato.

Gli animali, due meticci di nome Lucky e Chicco rispettivamente di tredici e cinque anni, erano al momento del soccorso (avvenuto da parte di Polizia Municipale e Lega del Cane) legati a un albero.

La vicenda è avvenuta a Marina, in provincia di Massa-Carrara, a seguito di una segnalazione alla Lega del Cane in cui si allertava rispetto alla situazione di disagio vissuta dai due cani, non solo legati a catena ma anche privi di acqua e di cibo.

Commenta il referente locale della Lega del Cane: “Abbiamo verificato che la segnalazione corrispondesse effettivamente al vero, e abbiamo potuto vedere che i cani erano entrambi legati a un albero con la catena. Uno rischiava di rimanere impiccato da un momento all’altro: la catena era tutta attorcigliata alla pianta”.

Il 10 gennaio scorso, dunque, è scattato il sequestro dei due meticci, subito ricoverati alla Casa di Febo, a Montepepe di Massa e nella custodia giudiziaria della Lega del Cane. Lucky, il cane più anziano, mostra problemi di salute – non è chiaro se correlati all’età, alle cattive condizioni di detenzione o ad entrambi fattori.

Il proprietario, un giovane uomo, dovrà rispondere delle condizioni in cui erano detenuti gli animali. Si è giustificato con la Polizia Municipale sostenendo di aver legato i cani per evitar loro di scappare.

Nella foto: i due cani sequestrati (fonte Il Tirreno).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. La vera bestia infame!

  2. Basta con le barbarie! Vergogna!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.