Home / Cronaca / Il sacerdote-opinionista: “Sparate ai lupi”. Lega del Cane: “Sproloquio inquietante”

Il sacerdote-opinionista: “Sparate ai lupi”. Lega del Cane: “Sproloquio inquietante”

“Lega Nazionale per la Difesa del Cane ribatte al sacerdote che su “Avvenire” dice: Sparare ai lupi si deve.

Da tempo ormai, suo malgrado, Lega Nazionale per la Difesa del Cane si trova ad affrontare iniziative di pubbliche amministrazioni che tentano di ripristinare la caccia al lupo o a esternazioni con lo stesso scopo rilasciate da un’eterogenea schiera di presunti esperti oppure da rappresentati del mondo venatorio. L’ultima, in ordine cronologico, di queste esternazioni è quella apparsa alcuni giorni fa sull’edizione online del quotidiano “Avvenire”, a firma di Sandro Lagomarsini, sacerdote con la vocazione a fare l’opinionista.

Il titolo dell’articolo, ”Sparare ai lupi si deve, c’è bisogno di (in)segnare” , è già di per sé una sintesi dello sproloquio a seguire, reso ancor più inquietante dal fatto che a scriverlo è stato un uomo di chiesa.

Dichiarando fra l’altro apertamente la sua simpatia per le attività venatorie, il prete-giornalista espone gratuitamente una teoria, secondo la quale il lupo deve essere ”riportato alla saggezza” in quanto uccide con modalità indiscriminate le greggi e l’unica soluzione per farlo sarebbe quella di sparargli, come se il bracconaggio non causasse già troppe uccisioni indiscriminate (circa 200 animali mediamente massacrati ogni anno).

Lega Nazionale per la Difesa del Cane è ferma nella sua posizione di condanna nei confronti di quella che si può equiparare a un’istigazione a delinquere, in quanto fraseggi quali ”affrontarli con un fucile che spari pallottole di gomma o cariche di sale” sono da considerarsi inaccettabili, essendo il lupo (che a padre Lagomarsini piaccia o meno) tutelato da leggi nazionali e internazionali.

Stupisce non poco il modus operandi del quotidiano di ispirazione cattolica “Avvenire” che pubblicando simili esternazioni, fra l’altro di matrice notevolmente violenta oltre che illegale, non fa altro che legittimare il pensiero del sacerdote allineandosi con lui.

Per quanto le lobby venatorie e della pastorizia cerchino affiliati per la loro biasimevole causa, il ripristino della caccia al lupo, cercando di riportare in auge ataviche superstizioni, per sfatarle riportiamo le dichiarazioni della zoologa Francesca Marrucco, responsabile scientifica del progetto europeo LifeWolfAlps esperta di lupi (a differenza di tanti altri) che afferma, con cognizione di causa: ”Non bisogna avere paura, perché il lupo non aggredisce l’uomo, neanche in branco”.

In merito ai danni causati dagli attacchi alle greggi gli allevatori sono sempre stati lautamente risarciti dagli enti preposti.

Lega Nazionale per la Difesa del Cane invita pertanto “Avvenire” a una maggior attenzione nella pubblicazione di articoli decisamente scadenti sotto il profilo morale oltre che giuridico, rammentando che San Francesco chiamava il lupo ”fratello”, andandogli incontro in pace, non certo con l’intenzione di prenderlo a fucilate. Ma si sa, quella era un’altra storia che molti, religiosi e non, tendono a dimenticare.

Michele Di Leva

Responsabile LNDC Caccia e Fauna selvatica”.

Comunicato stampa ricevuto da Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

14 Commenti

  1. Ecco di cosa si occupa la chiesa, di istigare al reato, alla violenza, al crimine e all’idiozia.
    Ma per quanto riguarda la pedofilia, il riciclaggio di denaro sporco, le lotte intestine per il potere, per quanto concerne tutti i crimini anche contro l’umanità che questa avalla da sempre, il silenzio ed il nulla, mentre l’ipocrisia regna sovrana.

    Da quando Avvenire è un giornale?

  2. Spariamo ai pedofili… che siano preti o meno!!

  3. L’ennesimo prete che dimostra come alla chiesa non importi nulla delle creature che non siano umane. Alla faccia di tutti i peana per l’elezione di questo papa che finora non ha speso una parola per gli animali anche se si chiama Francesco.

  4. Alé, un altro che non sapendo cosa fare della sua inutile vita è diventato prete! Può fare il paio con l’altro che ha scacciato la colonia felina che viveva nella parrocchia! Avvenire è obbrobrioso con la sua mentalità strabigotta che ha dato voce a questo pretastro orrendo!!!!!!!

  5. dico solo “delinquente” non è carità cristiana, ma una persona senza sensibilità. San Francesco amava tutti gli animali come Santa Chiara

  6. ma figurati Marina, siamo qui apposta per spiegare se qualcosa non è chiaro. 🙂 non c’è assolutamente bisogno di scusarsi 🙂

  7. La gentaglia stà anche nelle file della chiesta altrimenti non ci sarebbe stata la pedofilia dei preti,onestamente è sconcertante.Stanno diventanto come dei politici che per prendere voti si vendono pure la mamma.

  8. ecco adesso mi sento molto in colpa… scusate

  9. Marina, dacci fisicamente il tempo di arrivare e moderare :). È appena stato accettato (come sempre avviene con i tuoi commenti), esattamente come quello a cui ti stiamo rispondendo.
    Uno dei concetti di moderazione di questa pagina prevede che qualcuno dello staff sia FISICAMENTE all’interno del sistema a leggere e ad approvare (o moderare) i commenti. Siccome lavoriamo, non possiamo purtroppo connetterci di continuo. Inoltre, il sistema non ci sottopone i commenti necessariamente nell’ordine temporale in cui vengono scritti, per cui capita che a volte, effettuando nuovamente il login a sistema, ci siano commenti da moderare che sono stati scritti prima di alcuni già moderati.
    In ogni caso, per rispondere alla tua domanda, le linee guida sono a questo link: http://www.all4animals.it/policy/.
    Grazie, a presto.

  10. Non capisco perché il mio commento non sia stato accettato. Ho commentato con toni civili e moderati e il mio commento è ancora in attesa. Non è polemica, vorrei solo capire il concetto di moderazione che sta alla base di questa pagina. Grazie

  11. teresa ferraris

    NON BISOGNA STUPIRSI SE MOLTI ABBANDONANO LA RELIGIONE. NON SOLO ALCUNI SACERDOTI SI COMPORTANO MALE MA ISTIGANO ANCHE A COMPORTAMENTI SBAGLIATI. SPERO CHE TALE PSEUDO OPINIONISTA VENGA DENUNCIATO ASSIEME AL DIRETTORE DEL GIORNALE “AVVENIRE” .

  12. E poi mi chiedono perché non sono cattolica… certa gente renderebbe ateo anche Cristo!!!

  13. Vergognoso. Avvenire, poi, non è da meno. Che tristezza…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.