Home / Cronaca / [VIDEO] Buzu: la triste storia di randagio invisibile ha un lieto fine da pelle d’oca

[VIDEO] Buzu: la triste storia di randagio invisibile ha un lieto fine da pelle d’oca

Il video pubblicato in chiusura di articolo è stato reso noto dall’associazione animalista rumena Howl of a Dog, da anni impegnata a contrastare il fenomeno del randagismo nel Paese.

Racconta la storia di Buzu, un piccolo cane randagio abbandonato nell’indifferenza di tanti, e la sua trasformazione da creatura invisibile a membro della famiglia amato e considerato.

Malato, triste e solo per la strada, Buzu aveva come unico riparo un cartone appoggiato ad un muro. La ciotola di cibo e un cuscino sul quale dormire, presenti nella prima parte delle riprese, sono successivamente spariti, forse portati via da ignoti che non gradivano la presenza della cuccia del cane.

Howl of a Dog spiega che, quando è stato soccorso, Buzu viveva per strada da molto tempo e aveva sviluppato una grave dermatite che, ormai cronicizzata, aveva portato alla perdita del pelo soprattutto su collo e schiena. Era inoltre infestato di parassiti e Malassezia, un fungo piuttosto aggressivo, che gli aveva procurato anche una grave otite.

Soccorso e curato, Buzu si è mostrato fin da subito docile ma assai timido con le persone, probabilmente perché la sua esperienza con la nostra specie, fino al momento del recupero, non era stata delle migliori. Sottomesso e calmo, non mostra interesse nella fuga e neppure nell’esplorazione del territorio: al contrario, ama sentirsi sicuro in aree ristrette e che conosce, e rilassarsi al sole. Buzu, che ha cinque o sei anni di età, è il cane perfetto e va d’accordo con tutti, gatti compresi.

Howl of a Dog sta ora cercando per lui una famiglia che gli garantisca amore, cibo e sicurezza. Nel frattempo, ha deciso di condividere la sua storia per dimostrare che anche un cane randagio spento da una lunga vita per strada può, nelle giuste condizioni, rifiorire.

Foto: fonte video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Salvare un animale è sempre una grande vittoria.

  2. Grazie semplicemente.
    Questo cagnolino è davvero bellissimo e buonissimo ovviamente.
    Fortunato chi lo porterà a casa 🙂

  3. Davvero vergognosa la cattiveria nei confronti del piccolo Buzu! Umanoidi del cavolo!!!!! Che dire? Incrociamo le zampe per questo tesorino! Se non fosse che è così difficile trovare buone adozioni……lo leggiamo quotidianamente: tanta gente sciagurata adotta un cane magari perché lo ha visto in fotografia senza sapere neanche che cos’è un cane e nemmeno l’impegno che comporta e, ovviamente, il povero malcapitato viene “restituito” alla prima difficoltà o al primo inconveniente, purtroppo!

  4. Una ciotola e un cuscino, quasi niente per mangiare e dormire, eppure esseri malvagi hanno fatto sparire anche quei minimi segni di umanità verso Buzu. La Romania è uno dei tanti, troppi, luoghi dove queste creature sono maltrattate fino alla morte. Tutti i miei auguri a Buzu: che la vita ti sia dolce amico mio per ripagarti, almeno in parte, di tutte le sofferenze della starda.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.