Home / Addii / Reggio Calabria: lupo ammazzato e fatto trovare con un fazzoletto al collo

Reggio Calabria: lupo ammazzato e fatto trovare con un fazzoletto al collo

È stato fatto trovare già morto e con un fazzoletto rosso avvolto attorno al collo, il presunto lupo individuato a Condofuri, in provincia di Reggio Calabria.

Secondo quanto riportato da Geapress, l’animale sarebbe stato ammazzato a fucilate e probabilmente trasferito soltanto in un secondo momento nel luogo in cui è stato poi ritrovato.

Il nucleo del CABS di Reggio Calabria, specializzato nelle azioni antibracconaggio, spiega che il fazzoletto rosso al collo dell’animale sarebbe un messaggio di scherno e di sfida da parte dei bracconieri, con l’intenzione di fare capire che loro, i lupi, li ammazzano dove vogliono e quando vogliono.

Purtroppo il CABS non ha torto quando sottolinea che questi criminali restano praticamente sempre impuniti.

“La zona si trova non lontano dal comprensorio dove venne trovato un altro lupo esposto”, spiegano gli attivisti. “Si trattava di una femmina colpita anch’essa da colpi di arma da fuoco ed esposta su una panchina a Brancaleone. Nessuno ha mai riferito ufficialmente di quel lupo, così come non sono stati resi noti gli esiti degli esami autoptici e le analisi genetiche. Anche se si fosse trattato di un ibrido tra cane e lupo, o addirittura di un cane, nulla toglie alla gravità del gesto che anche questa volta rimarrà quasi sicuramente senza colpevoli”.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

10 Commenti

  1. Grazie clara, buon anno anche a te!

  2. J74 un po di educazione non guasterebbe nel dire le cose, ti sei accorto dell’errore, bastava dirglielo con educazione e non usare certi toni, mah…… per il resto auguro a tutto lo staff un buon 2015 e speriamo che vengano prese queste carogne……

  3. J74, hai ragione. era un refuso che abbiamo corretto e ti ringraziamo di avercelo fatto notare, seppure con toni abbastanza ineducati. Ci permettiamo però di correggere anche te: non solo non siamo giornalisti, ma neppure abbiamo mai sostenuto di appartenere alla categoria (http://www.all4animals.it/info/). In effetti, aggiorniamo il blog alla sera tardi, dopo una giornata di lavoro, e quindi purtroppo qualche refuso scappa. di certo a uno come te non succede mai ma ti preghiamo di essere tollerante: non tutti siamo così perfetti!
    Buone feste.

  4. Come fate a fare i “giornalisti” se poi vi esprimete in una lingua che non è italiano?! Evitate di scrivere cose come: L’ANIMALE SAREBBE RIMASTO AMMAZZATO…

  5. Vorrei tanto fargli fare una fine 1000 volte peggiore di quella che hanno fatto fare a questo povero lupo. Auguro a questo figli di ******* tutto il male possibile

  6. moderati e civili…con moderazione dico che per questi “omuncoli” tornerei ai roghi in piazza…con massima civiltà dico che farei fare loro la stessa fine…solo che non li ucciderei subito li lascerei come hanno lasciato la povera bestia nella foto morire lentamente ma molto lentamente…SCHIFOSI

  7. Toni moderati e civili? Mettano una taglia di 2000 euro per ogni testa di bracconiere consegnata e poi ne riparliamo. Questa gente va solo eliminata fisicamente.

  8. I toni moderati e civili con questi fac simile di persone non mi vengono proprio…dunque mi asterro’ da ogni commento…
    Rimane la rabbia x l’impunità. ..

  9. Bravi mafiosi.

  10. dio mio che pena! c’entra la mafia!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.