Home / Addii / Spagna: uomo di 150 chili uccide asino del presepe vivente salendogli in groppa

Spagna: uomo di 150 chili uccide asino del presepe vivente salendogli in groppa

È una storia assurda, quella che arriva dalla città spagnola di Lucena, in Andalusia. Qui, un asinello di pochi mesi è morto dopo che un uomo di 150 chili gli è salito in groppa di forza per farsi fare una fotografia.

L’asinello era il protagonista involontario di uno di quei “presepi viventi” che tanto piacciono a molte famiglie umane ma che, di fatto, altro non rappresentano una delle tante situazioni in cui esseri viventi e senzienti sono trattati alla stregua di oggetti, belle statuine costrette all’esposizione del pubblico.

Secondo quanto riportato dal quotidiano Belfast Telegraph, l’asinello morto aveva solamente cinque mesi di età e si chiamava Platero. Ovviamente non avrebbe dovuto essere montato.

L’uomo che ne avrebbe provocato la morte è un marcantonio il cui peso il povero Platero non poteva in alcun modo sostenere: a 48 ore dall’abuso, l’animale era a malapena in grado di stare in piedi. La mattina dopo era morto.

Secondo gli attivisti spagnoli, il decesso di Platero è avvenuto dopo tre giorni di agonia e a seguito delle lesioni interne provocate dalle azioni dell’uomo. Sia l’Associazione per la Difesa degli Asini che il Circolo Animalista di Podemos Lucena hanno depositato formale denuncia alla polizia, che si trova ora costretta ad investigare anche a causa dell’effetto virale assunto dalla notizia, che sta facendo il giro del mondo.

Secondo i testimoni, l’uomo che è salito in groppa a Platero ha “scavalcato il recinto e ha spintonato l’asino finché, con orgoglio, non è riuscito finalmente a montarlo e a mettersi in posa. Con i suoi 150 chili di peso ha fatalmente danneggiato il corpo fragile del cucciolo”.

Secondo El Mundo, toccherà ora ai veterinari incaricati degli esami post-mortem sul corpo di Platero stabilire se l’asino sia realmente morto per le conseguenze delle azioni dell’uomo. Nel caso questo venisse confermato, anche il concilio cittadino della località andalusa potrebbe mettere in atto azioni legali.

Soltanto due anni fa, nel corso del medesimo presepe vivente, un animale rimase ferito gravemente dopo che ignoti gli spinsero nell’occhio la punta di un bastone.

L’associazione AnimaNaturalis, intanto, ha predisposto un mail bombing di protesta contro la morte dell’asinello a questo link.

Nella foto: l’uomo sulla groppa di Platero (fonte AnimaNaturalis).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

21 Commenti

  1. Marialuisa Boffo

    Povero mentecatto !!!

  2. è un uomo di merda gli auguro la stessa fine ,e sono buono perchè siamo a natale

  3. …..e se invece lo rinchiudessero a pane e acqua fino a farlo pesare la metá??? Ma no dai mica é così perche mangia troppo….é gente che ha dei problemi…..datemelo 1 mese….vi fa ccio vedere come diventa…..

  4. io ora farei salire un bell’elefante sulle sue spalle

  5. Alessandra facchiano

    Volevo mettere un mi piace a Marilena!gli animali sono esseri viventi con i loro diritti proprio al pari degli umani..è anche loro la terra e nessuno ci ha dato il diritto di distruggerli!vergogna..!

  6. Ma sali in groppa a tua sorella deficiente!
    Ti metterei a quattro zampe dopodiche farei sedere un elefante sulla tua schiena ignorante caprone!

  7. se esistesse un dio….ma non esiste…quindi lo stupido umano sara’vittima della sua negativita’.far del male e’come un boomerang ti ritorna indietro….e il piccolo asino?dolce creatura vincente di dignita’e vivra’in un altra vita……e sara’migliore….spero…..

  8. 150 kg. di ***** . ( e ” abbastanza civile ” ? )

  9. Onestamente qui non c’è niente da commentare,c’è un emerito deficente che già è un premio chiamarlo così che ha abusato di un povero asinello.Se a uno così lo fucilano gli devono far pagare pure la pallottola che vale di meno.

  10. Come si fa essere moderati e civili? Quel ciccione ha fatto un gesto civile? Fosse per me lo bastone rei a sangue fino alla fine…. povero cucciolo.. che agonia orribile….

  11. Midispiace per l’asino… :”( lui dive capire non siamo soli di di questo mondo anche loro hanno un diritto di vevire…. spero che nel aldila non verà viceversa perche sara un grande KARMA.

  12. Chissà per quante ore potrebbe ardere un bidone di lardo disgustoso come questo.
    E sono gentile perchè è quasi natale.

  13. L’idiozia umana non ha proprio limite…….

  14. Quest’ uomo dovrebbe essere arrestato indipentemente dal fatto che ha ucciso l asinello per uno dei soliti giocho sadici spagnoli……..che ancora vivono con il Saladino e ls sua armata
    Nel cervello…..
    E picchiato a morte perche provi cosa significa……
    La Spagna va trattata cosi
    Altrimento non capisce

  15. Ma sa questa gente del cazzo che cosa si rappresenta nel presepe? Se è vero (ma spesso dubito) che Gesù nasce ogni volta per portare amore per TUTTE le creature viventi come possono costoro disattendere totalmente questo messaggio?

  16. Ora voglio sapere dal mondo “civile” chi sia l’essere pericoloso….!!! Spero con tutto il cuore che sia punito severamente….

  17. Ora a questo signore gli farei salire sopra un rinoceronte, cosi capirebbe che bello che e’!

  18. MA STO CRETINO SI È BEVUTO IL CERVELLO??!!!!??!?!

  19. ma il grasso gli ha avvolto quel piccolo cervello ,ma come fai a non capire quanto obeso sei per metterti sopra a qualsiasi cosa respiri,e comunque anche basta con sti presepi viventi metti due belle statue di cemento armato e via…….tanto il cretino che deve fare qualche cosa c’è sempre

  20. francescamanimali

    Sono sconcertata anche se finalmente vedo le reazioni di sdegno. Il tizio merita un ricovero coatto in osp. Psichiatrico.

  21. Che schifo e che tristezza…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.