Home / Addii / Cane massacrato a pietrate a Breno (BS): ancora nessuna giustizia per lui

Cane massacrato a pietrate a Breno (BS): ancora nessuna giustizia per lui

È probabile che molti di voi ricorderanno la crudele uccisione di un giovane cane da pastore avvenuta la scorsa estate a Breno, in provincia di Brescia. L’eco mediatica sul caso si era, negli scorsi mesi, sostanzialmente spenta ma la vicenda è tornata a far parlare di sé in questi giorni grazie al Partito Protezione Animali, che ha segnalato come non sia stata ancora fatta giustizia.

Il caso del cane massacrato a colpi di pietra dai suoi stessi proprietari, gestori di una malga del posto, aveva scatenato lo sdegno nazionale (qui tutti i nostri articoli sull’argomento). Ma si sa, l’oblio è tanto facile quanto l’indignazione.

Ricordiamo comunque che la municipalità di Breno aveva sottolineato, dopo il fatto, di voler intraprendere azioni punitive nei confronti dei malgari aguzzini. In particolare, il primo cittadino della cittadina bresciana aveva spiegato di avere intenzione di non affidare più loro la malga che avevano in gestione.

A distanza di mesi, tuttavia, nulla sembra essere cambiato secondo quanto pubblicato da BresciaOggi e rilanciato da BSNews: i malgari continuano a lavorare.

Le polemiche stanno dunque ripartendo, sia da parte della gente comune che dai produttori dell’agroalimentare DOC camuno, sia dal Partito Protezione Animali che invita il sindaco a “mantenere la parola. Altrimenti lanceremo una campagna nazionale di protesta e tutta Italia saprà che Breno è il paese dove i cani vengono uccisi a bastonate tra l’indifferenza delle istituzioni”.

Il primo cittadino risponde spiegando di avere ancora intenzione di fare “quanto annunciato”, rispettando però “i tempi e le modalità della legge”.

Di fatto, comunque, e almeno per il momento, la malga incriminata è ancora gestita dagli aguzzini, ovviamente liberi come l’aria.

Foto: il massacro del cane Moro (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

16 Commenti

  1. Questo ci fà capire che noi siamo un paese:NON CREDIBILE e se ci tengono con uno spread a 130 è solo perchè gli stà bene ai manovratori europei che però si guardano bene di venire ad investire in Italia ma vengono solo per le vacanze.Detto questo qualcuno dirà:che c’entra il cane ucciso barbaramente con gli investimenti esteri?,io rispondo c’entra perchè se succede questo ad un cane può succedere per altro,è chiaro e inoppugliabile.A noi interessa soprattutto fare giustizia per questo povero cane ovviamente ma deve essere una giustizia veloce perchè ci stanno le prove e il fatto è chiaro!

  2. tanto non si farà niente!! Oggi i cari politici hanno deciso che la povera Daniza non avrà giustizia… purtroppo è da contare sulla providenza divina…

    http://www.ladige.it/news/cronaca/2014/12/22/morte-daniza-procuratore-amato-colpe-senza-rilievo-penale

  3. Non si può vedere una cosa simile! Il proprietario di un ca e che lo ammazza a pietra te! E meno ancora si può sentire che le istituzioni non puniscono reati “minori” Come questi, che di minore non hanno un bel niente! !! Questi schifosi sono assassini e vanno puniti! Spero che la Sig.ra Brambilla faccia qualcosa e dico a Renato che ha scritto più in su che lo ammiro se va davvero fin là ad insegnare a quella carogna come si trattano i cani!!

  4. ci ha pensato il Decreto legislativo di attuazione della Legge delega 67/2014 varato in Consiglio dei Ministri, lo scorso 3 dicembre, che depenalizza i cosiddetti reati minori..tra i quali rientra questo…adesso non gli fanno veramente più niente

  5. Commento?????..
    Sgomento….anke se scontato!!!!Mah noi animaliste/i….nn ci siAMO dimenticate …di quel gstto massacrato e ucciso…a TREVISO..anke del delfino cucciolo sezionato e mangiato..ad OLBIA…de DANIZA…e tanti tanti altri ..compreso quello fresco…di OLBIA oggi massacrato a pietrate un gattino da due uomini!!!! Finke’nn ci sara’VERA e SERIA…REALE giustizia il masdacro continuera’….GIYSTUZiA GIUSTUZIA….subito e pene certe cn penali da evolvere in beneficenza…a gattili…canili….Mah…suuuuuuuuubitoooo!!!♡♡♥#ARF

  6. Sisuramente e un’azione bruttissima uccidere un cane in cquella magniera e un basardo pero fare tante polemiche o dibbatiti giustizia su cquesta cosa e esagerato un po troppo tutte le cose che succede il giorno d’oggi papa che uccide figli o mamma adirittura tutti omicidi che succedono direi che il tempo per un animale non c’e molto,cioe ci sono ben altre cose ancora piu importanti ma molto piu importanti rispetto a cquesta situazione,non vengono nemmeno giustiziati come si deve cquelli che uccidono persone figuriamoci per un animale.

  7. C’era da immaginarselo! Non possiamoi pensare mai alla giustizia

  8. Mah credo che vedere immagini simili dovrebbe disgustare chiunque … Il buon pastore o come si chiami meriterebbe di andare subito in galera o quanto meno di vietargli di continuare a far quel lavoro … Perché secondo me le sue o loro violenze contro gli animali sono all’ordine del giorno … Una vera vergogna … quasi quasi ci vado io a Breno ad insegnargli come si trattano i cani… SCHIFOSO

  9. I soliti BASTARDI

  10. L’intervento doveva essere fatto subito, anche perché, essendoci la fragranza del reato, doveva avvenire l’arresto immediato. Poi secondo la procedura giuridica, eventualmente il rito abbreviato con, multa civile che, va, a seconda del tipo di maltrattamento subito (da 1.000,00 a, 10.000,00 E), che vengono donate alle associazioni animali…canili, gattili, rifugi etcc…mentre per il reato penale che, va da (1 a 4 ), anni di carcere da scontare in carcere senza sconti…ma, come và la giustizia nel ns Paese questi tipi la scamperanno sempre.

  11. Sono d’accordo anch’io ad usare toni civili ma quanto sono lontani i toni civili da questo mondo sempre più incivile. Una giusta condanna per questi assassini sarebbe un’azione civile, facciamo in modo di ottenerla.

  12. Facile per la politica speculare e farsi pubblicità sulle miserie altrui, d’altra parte che cosa è diventata la politica senza quanto detto pocanzi?

    Anzi chiamiamola pure con il suo nome e cioè Antipolitica.

    Il solito modo di fare viscido, da parte di tutti, autorità, istituzioni, giustizia (ma dove in questo expaese???).

    Bravi bravi.

  13. e come alcuni di noi avevano scritto,la conferma è che nulla è stato fatto…….come sempre…..

  14. Persone simili vanno punite in quanto non sarà la prima volta visto il modo e l’atteggiamento usato..chi vive con gli animali dovrebbe avere quella conoscenza e sensibilità per capire il loro linguaggio ma soggetti come loro non sanno nemmeno casa voglia dire.

  15. Bello schifo!!!! Finita la risonanza mediatica tiè!!!!!! Vaffan……..!!!!!!!!

  16. intanto gli animali sono uccisi barbaramente.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.