Home / Addii / Reggio Emilia: il suo umano muore. Cane va al funerale e si accuccia accanto alla bara

Reggio Emilia: il suo umano muore. Cane va al funerale e si accuccia accanto alla bara

Si chiamava Massimo e aveva 52 anni, l’uomo tanto amato da Pepe, il cane che ha deciso di seguirlo anche nel suo ultimo viaggio in chiesa.

La storia arriva da Castelnuovo ne’ Monti, in provincia di Reggio Emilia.

Massimo è recentemente morto per un arresto cardiaco mentre si trovava in ufficio. Ha lasciato una moglie e tre bambini.

Il giorno del suo funerale, la chiesa era gremita tanto che diverse persone hanno dovuto sostare fuori dalla chiesa.

Pepe no. Pepe, il cane, incredibilmente addolorato per la morte di quello che probabilmente considerava il suo punto di riferimento, ha seguito la cerimonia dall’inizio alla fine, entrando in chiesa e accucciandosi mestamente accanto alla bara di Massimo. Lì è rimasto per tutto il tempo della funzione, per poi alzarsi e seguire il suo proprietario fino al cimitero, dove è avvenuta la sepoltura.

La sua storia ricorda quella di Tommy, il cane di San Donaci di cui avevamo parlato in vari articoli, che trovate tutti raggruppati qui.

Nella foto: Massimo, l’umano di Pepe (fonte Il Resto del Carlino).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

22 Commenti

  1. nonostante la stessa Signora abbia scritto sopra che il Cane è di famiglia,amato da quando fu preso in canile ed ora amato anche di più…molti leggono quello che vogliono e si preoccupano solo “che fine farà il cane”,non un pensiero per i famigliari ed il loro dolore…è quello che non sopporto degli integralisti da canile.

    marco

  2. Sentite condoglianze alla famiglia e un grazie a Pepe di aver dimostrato a noi umani come è immenso il lor saper amare…

  3. condoglianze alla famiglia e a Pepe un abbraccio

  4. che bello e nel contempo triste, leggere queste cose, ecco come gli animali esprimono il loro dolore ed amore, quanti di noi sanno farlo?

  5. ancora una volta i cani ci insegnano che hanno piu sensibilità di noi condoglianze alla famiglia e al vostro pepe dovete tenerlo come un re saluti enzo

  6. Padrone è un termine che a noi fa pensare agli schiavi o oggetti di proprietà e prima si comincia a smontare questo assioma meglio sarà. Poi ognuno è libero di usare il termine che ritiene più opportuno.

  7. Un abbraccio Paola.

  8. ma adesso nemmeno padrone si può dire?????

  9. Restò sempre dell ‘ idea ché gli animali sono meglio di noi e Pepe ne è un ulteriore prova….

  10. Grazie di essere passata di qui Paola. Sentite condoglianze a tutti voi da parte del nostro staff e una carezza a Pepe.

  11. Ringrazio tutti x le belle parole di affetto x la nostra famiglia x Pepe e x Massimo. Pepe è molto amato da noi e dopo il funerale si è conquistato il cuore di molte altre persone. È un bastardo che mio marito ha salvato dal canile. Continuiamo ad amare gli animali che molto spesso sono migliori di noi. Paola FAvali

  12. Speriamo pepe continui ad essere amato….se gli umani fossero cosi…..avremmo un mondo migliore.riflettiamo…..

  13. Ma il cane di che razza era?

  14. Io faccio fatica vedere queste cose, mi fa male all’anima , ho sempre pensato che gli animali sono mille volte migliori di noi, hanno un’anima , intelligenza ,sensibilita’,sono come noi,ma migliori perche’ sanno dare molto ma molto piu’ di noi. Io ho sempre avuto cani, gatti, e non saprei farne a meno,parlo con loro come se parlassi con un essere umano , loro mi ascoltano e mi guardano con quegli occhioni dolcissimi, io non sono pazza credetemi, sono una persona normale

  15. Spero che la famiglia lo accolga e le voglia il bene che questo cane merita

  16. sentite condoglianze x la consorte vi prego amatelo ancora di piu

  17. Poverino. Speriamo continui ad essere amato come lo amava Massimo, loro si che sanno amare, dobbiamo prendere esempio.

  18. patrizia di giulio

    Anche io mi auguro che la famiglia continui a prendersi cura di questa creatura. .
    Quando morì il mio papà rochy fece la stessa cosa e andò al cimitero dal padrone finché spari e non lo trovammo più. A nulla valse mettere volantini e appelli radio. .chissà. .credo che si lasciò morire. .i cani quando sono tanto amati perdendoci soffrono tantissimo

  19. Mi auguro anch’io che la famiglia di Massimo voglia continuare ad amare e accudire Pepe, troppo spesso quando chi ha amato il cane o il gatto di casa muore i famigliari se ne disfano facilmente come se l’amore di queste creature fosse un peso e non una compagnia.

  20. E adesso del cane che ne sara’?

  21. Una storia triste e commovente! Speriamo che chi è rimasto riesca ancora a dare a Pepe tutto l’amore che si merita!

  22. Mi dispiace molto, condoglianze a tutta la famiglia.

    Se posso permettermi
    http://www.ilrestodelcarlino.it/reggio-emilia/cane-pepe-funerale-massimo-zannoni-castelnovo-1.493493

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.