Home / Cronaca / Roma: il gabbiano appeso a testa in giù a un lampione. Salvato dai pompieri

Roma: il gabbiano appeso a testa in giù a un lampione. Salvato dai pompieri

“È rimasto a testa in giù per molte ore tentando di volare ma senza potervi riuscire per una zampa incastrata nella parte superiore di un lampione per l’illuminazione stradale in via dell’Acquafredda a Roma, in zona Aurelia.

Molte le telefonate giunte al centralino dell’ENPA che ha prontamente allertato i Vigili del Fuoco sollecitati anche dai molti cittadini fermi con le auto sotto al povero gabbiano.

Con l’intervento dell’autoscala il pennuto è stato liberato e consegnato nelle mani dei Volontari della sezione romana ENPA tra glia applausi dei presenti.

“Il Gabbiano sta bene, – ha dichiarato Claudio Locuratolo Presidente della sezione ENPA di Roma – i nostri volontari lo hanno tenuto al caldo per la notte presso la nostra sede. Aveva una piccola ferita sulla zampa rimasta incastrata ma nulla di serio. Lo abbiamo ricoverato presso il Centro Recupero Fauna Selvatica del Dott. Umberto Cara”. Dopo una visita di controllo sarà liberato per continuare a volare libero come il vento.”

Comunicato di ENPA Roma così come pubblicato sulla sua pagina Facebook, dove è possibile vedere anche un breve video che mostra l’intervento dei Vigili del Fuoco per soccorrere il gabbiano in difficoltà.

Nella foto: il gabbiano dopo il recupero (fonte ENPA Roma su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Grazie ai Vigili del Fuoco!!!

  2. per fortuna i pompieri sono riusciti a trarlo in salvo. viva i pompieri!

  3. Una storia finita bene.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.