Home / Cronaca / USA: ecco Zeus, il gufo cieco col cielo stellato dipinto negli occhi

USA: ecco Zeus, il gufo cieco col cielo stellato dipinto negli occhi

Una mattina, in California, qualcuno trovò un gufo ferito sulla veranda della propria abitazione. Si trattava di un Megaswops kennicottii, un piccolo gufo nativo del Nord America e dell’America Centrale, parente stretto dell’Otus europeo.

L’animale era cieco, ma i suoi occhi risplendevano come se qualcuno ci avesse dipinto dentro una notte stellata.

Dopo una visita accurata presso un veterinario, il gufo trovò casa al Wildlife Learning Center di Sylmar, in California. Venne ribattezzato Zeus, in onore del dio greco del cielo e del tuono per via dei suoi occhi di abbacinante bellezza.

Zeus era ferito quando venne ritrovato sul portico, ma un team specializzato in animali selvatici è riuscito a salvargli la vita. Dal momento che è cieco, non potrà mai essere rilasciato in natura. In effetti, ora Zeus trascorre la maggior parte del suo tempo appollaiato su un tronco che è stato sistemato vicino alla scrivania del presidente del Centro, Paul Hahn.

Hahn racconta che Zeus, al momento del soccorso, era gravemente emaciato. Che era spaventato, ma soprattutto che la sua cecità, ovviamente, gli impediva di cacciare e dunque di nutrirsi adeguatamente.

“Zeus trasuda pace ed è molto calmo”, racconta Paul. “Ha una forte personalità ed è un tipo curioso. Un veterinario oftalmologo lo ha esaminato con attenzione, curato, e ha stabilito che non è possibile rilasciarlo in natura perché la sua vista è minore del 10% e non sarebbe in grado di sopravvivere”.

“La sua condizione si definisce di cataratta capsulare, e quei puntini bianchi che brillano nei suoi occhi sono causati da coaguli di fibrina e sangue. Questi pigmenti hanno fatto sì che i suoi occhi sembrino due finestre sull’universo… motivo per cui lo abbiamo chiamato Zeus”.

Il gufo col cielo stellato negli occhi è diventato, ovviamente, molto famoso e i visitatori del Centro di Recupero Fauna Selvatica lo adorano.

“Lui però si mimetizza così bene che la maggior parte della gente non lo vede finché noi non diciamo loro dov’è. Altri pensano che sia un pupazzo perché è sempre così calmo e pacifico. Quando si sveglia e apre gli occhi, la gente rimane a bocca aperta. Abbiamo visto visitatori commuoversi, persino, nel guardarlo negli occhi”.

Nonostante la sua disabilità, Zeus sembra molto sereno: “Ciò che è più speciale è il fatto che il suo handicap stia rendendo consapevoli molte persone dell’importanza dei gufi e dell’ambiente. È diventato un ambasciatore per la sua specie”.

Le stelle nei suoi occhi sembrano i ricordi delle notti stellate che forse, un tempo, ha visto.

Lunga vita, Zeus!

Nelle foto: Zeus (fonte FuzFeed).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Sono pienamente d’accordo con te Massimo!
    E’ davvero molto bello e simpatico, splendido. 🙂

  2. A me sono sempre piaciuti e non piace che il suo nome sia usato a sproposito perchè è solo segno di stupidità,come diceva Eduardo:I fantasmi siamo noi,li abbiamo noi dentro!

  3. Sembra finto da quant’è bello ed i suoi occhi risplendono di magia…..

  4. Bellissimo, Zeus! Sembra una creatura fatata… <3

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.