Home / Addii / [VIDEO] Spagna: si è tenuto il Toro Jubilo, il “toro di fuoco”. Islero è stato poi macellato

[VIDEO] Spagna: si è tenuto il Toro Jubilo, il “toro di fuoco”. Islero è stato poi macellato

Si chiamava Islero, la povera vittima animale vittima dell’annuale Toro Jubilo nella città spagnola di Medinaceli. Come ogni anno, anche quest’ennesima “tradizione di tauromachia” da alcuni ancora definita culturale non s’è potuta evitare.

Secondo quanto riportato dal PACMA, partito animalista spagnolo, quanto accaduto a Medinaceli qualche sera fa non rappresenta altro che “il lato più scuro dell’abuso animale”. L’edizione di quest’anno, tuttavia, porta con sé più polemiche del solito perché, secondo il PACMA, comprenderebbe anche una clamorosa bugia da parte del sindaco di Medinaceli, che ha dichiarato che il toro utilizzato durante la manifestazione era stato, subito dopo, “restituito al pascolo”.

Niente di più falso: il toro Islero, cui sono state date fuoco le fiamme e che è stato costretto a correre, pazzo di terrore, per le strade della cittadina sopportando botte, schiamazzi e dispetti, è stato spedito al macello immediatamente dopo la fine della “fiesta”. Le condizioni di Islero poco prima della macellazione erano, sottolinea il PACMA, a dir poco pietose: terrorizzato, sotto shock e accecato dai lapilli, aveva il corpo ricoperto da terribili ustioni.

PACMA sottolinea che, seppure il salvataggio di Islero non sia stato possibile, così come quello del povero Elegido – morto in settembre durante il nauseante torneo del Toro de la Vega (qui tutte le notizie) – l’obiettivo primario del partito è mettere fine, una volta per tutte, alle aberranti pratiche di tauromachia che, alla vigilia del 2015, sono ancora vive e vegete nella “crudele Spagna”.

Foto: la sofferenza del povero Islero durante il Toro Jubilo di quest’anno (fonte PACMA).

Di seguito: il video che mostra alcuni momenti della manifestazione.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. Niente di diverso dalla classica forma sacrificale di un rito pagano, inutile, crudele, isterismo di massa, solamente fatto alla luce del sole, sotto gli occhi di tutti in particolar modo bambini e spacciato per tradizione della specie più becera si capisce.

    Idiozia ed incomprensione della realtà.
    Grazie per il documento.

    Una cosa inutile e stupida oltre che aberrante.

  2. Un altro sindaco del c…o che mente sapendo di mentire. Come tutte le amministrazioni in Spagna, in Italia e in ogni parte del mondo in nome di queste “tradizioni” si maltrattano gli animali , oltretutto, in questa Europa che si dice culla della civiltà vengono erogati fior di quattrini per mentenere in vita questi orrori!

  3. Rosy, a volte mi chiedo se i “matti” non siamo noi. Non ci verrebbe mai in mente di bruciare nemmeno un ragno… Siamo noi, i matti, comunque siamo asociali?!?

  4. tutti coloro che hanno partecipato avranno nei prossimi mesi quello che si meritan. Ognuno di loro in un modo diverso…e dovranno soffrire x almeno 2 anni poi faranno la fine che gli hanno fatto fare nel modo più barbaro al Toro.
    Questo non e cultura, questa e pura ignoranza umana.
    Torturare Animali in questo modo e un crimine.

    UNA CIVILTÀ SANA SI RIFLETTE NEL RISPETTARE GLI ANIMALI!

  5. sguardi da invasati povero piccolo innocente ti chiedo scusa per questa specie schifosa di cui faccio parte

  6. Che dire ormai? Ogni anno siamo qui a commentare questo schifo nella speranza (vana) che sia l’ultima volta. Bastaaaaaaa con queste tradizioni del caxxo!!!!!!!!! Il video è veramente terribile Elisabetta, alla fine il toro non ha più nemmeno le sembianze del toro, ha la faccia tutta bruciata, povero patato in balia di mostri assassini dementichecrepasserotuttiquantisubitoooo!!!!!! C’è solo da piangere.

  7. Spero veramente che tutto ciò finisca, e spero che tutti noi che lottiamo contro tutto ciò possiamo unire le nostre forze una volta buona per tutte e prendere tutti a calci in culo!!! Spagna mi hai deluso. Schifo schifo

  8. Spero che sempre più spagnoli aderiscano al PACMA! Non si può sopportare ancora questo schifo! Non ho il coraggio di guardare il video, mi basta lo sguardo terrorizzato di quel povero innocente in mezzo a quel branco di orrendi umani. Guardate che facce!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.