Home / Cronaca / Alluvione a Milano: allagato il Parco Canile. Decine gli animali portati in salvo

Alluvione a Milano: allagato il Parco Canile. Decine gli animali portati in salvo

I cani e i gatti ospitati nella struttura del Parco Canile di Milano sono stati trasferiti nella notte tra sabato e domenica a causa delle alluvioni che in queste settimane stanno funestando mezza Italia.

I nubifragi, violentissimi, avevano infatti provocato l’esondazione del fiume Lambro e quindi l’allagamento completo dell’inter struttura. Sul posto sono dunque intervenuti molti volontari, sia liberi che appartenenti alla Lega del Cane, che hanno collaborato insieme per mettere in salvo gli animali, diversamente condannati a morte certa.

Lega del Cane ha preso in carico presso il proprio rifugio 33 ospiti del Parco Canile mentre altri animali sono stati smistati tra varie strutture della zona.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Spero che per tutti quanti, persone ed animali ed ambiente non si ripetano mai più episodi del genere.
    Grazie.

  2. Sì, è successo davvero un gran casino con il Lambro e il Seveso straripati. Meno male che sembra proprio che tutti gli animali siano stati messi in salvo nonostante l’acqua molto alta!

  3. Tutto il bene possibile per queste persone, come anche a loro —> http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/maltempo-a-milano-gattile-allagato-mici-tratti-in-salvo-sui-gommoni-dai-volontari_2079650201402a.shtml

    Che tragedia per tutti! Quando ho letto delle bare in acqua poi ho pensato che nemmeno nei film dell’orrore la fantasia arriva a tanto… 🙁

  4. Grazie a tutti a nome di tutti i cani randagi!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.