Home / Appelli / Andria: Lega del Cane racconta la nuova vita di Gabriele, anziano cane maltrattato

Andria: Lega del Cane racconta la nuova vita di Gabriele, anziano cane maltrattato

“La segnalazione è arrivata alla sezione di Andria della Lega Nazionale per la Difesa del Cane molto tempo dopo che per Gabriele, un meticcio di circa 12 anni, simil pastore tedesco, l’esistenza era diventata un calvario. L’anziano cane era legato giorno e notte alla catena, agganciata a un decrepita roulotte sotto la quale trovava l’unico riparo dalle intemperie, sempre da solo in mezzo alla sporcizia e ai detriti, “posteggiato” in una zona destinata a deposito per auto e altri mezzi di trasporto, spesso con anche la ciotola dell’acqua vuota.

L’immediato intervento delle Guardie Zoofile LNDC Sabrina Menghini e Mariella Lavarra, del Nucleo provinciale di BAT, per fortuna ha risolto la situazione. Risalite all’identità del padrone le due GZV hanno scoperto che in precedenza Gabriele stava sempre con lui e viaggiava per l’Italia a bordo del camion del proprietario.

Gabriele adottatoPoi la separazione e il ritorno nell’abitazione della madre lo avevano indotto ad accantonare, chissà perché, il cane e a relegarlo in mezzo al lerciume. Inizialmente, nonostante l’annuncio che si sarebbe proceduto a sporgere denuncia e al sequestro dell’animale, l’uomo era sembrato indifferente poi però si è “ravveduto” e ha deciso di togliere Gabriele da quella condizione infernale, l’ha lavato e se l’è portato a casa, dove per il cane è iniziata una nuova vita. Ci raccontano Menghini e Lavarra: “Siamo andate a controllare di persona e abbiamo trovato una situazione ribaltata: il cane adesso vive nel comfort, la madre del suo padrone lo coccola molto e gli ha persino dato l’accesso al divano. Naturalmente ritorneremo con frequenza a monitorare come viene trattato Gabriele. Ma per ora la storia sembra avere avuto un lieto fine”.”

Comunicato stampa ricevuto da Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Nella foto: Gabriele, il cane salvato (fonte diretta Lega del Cane).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Alle forze dell’ordine. Il maltrattamento di animali è perseguito come reato penale. Vai dai carabinieri o dalla polizia della tua zona.

  2. Quando le storie hanno un lieto fine il mio cuore si riempie di gioia, ma quando queste meravigliose creature finiscono male la tristezza è così grande che non si può esprimere in parole! !!!.io ho un cagnolino dolce bello e molto amorevole per noi lui e il nostro tesorino lo amiamo moltissimo! ! Auguro a tutti li amici a quattro zampe di trovare una famiglia che si prende cura di loro!

  3. Questo cagnolino è bellissimo, speriamo adesso che possa stare sempre bene e vivere in pace.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.