Home / Cronaca / Storica delibera dell’ONU: no alla cattura dei cetacei per utilizzi commerciali

Storica delibera dell’ONU: no alla cattura dei cetacei per utilizzi commerciali

Finalmente, l’ONU ha formalmente deliberato in favore dei cetacei vietando la loro cattura per utilizzi commerciali o detenzione nei parchi acquatici.

La svolta è avvenuta nel corso del recente meeting della CMS, la convenzione sulle specie migratorie prevista dal trattato internazionale dell’UNEP che si è svolto in Ecuador la scorsa settimana.

In occasione dell’incontro è stato quindi formalizzato il divieto di cattura e detenzione dei cetacei per scopi commerciali, con la motivazione che la detenzione in cattività è inadatta alle esigenze di queste specie.

Non solo: il meeting ha ampliato la lista delle specie animali a rischio di estinzione includendone altre trentuno, tra le quali l’orso polare, la razza, i pesci sega, la balena a becco d’oca e persino ventuno specie di squali. Non è invece andata bene al povero leone africano, rimasto escluso dalla Red List per “mancanza di dati”.

Ora, grazie alle nuove disposizioni emesse dall’ONU, i 120 Paesi membri dovrebbero modificare le loro legislazioni interne in modo da vietare la cattura dei cetacei e, quindi, anche la loro esposizione nei parchi acquatici.

Soddisfatta ENPA, che attraverso il suo direttore scientifico Ilaria Ferri commenta: “La risoluzione rappresenta una svolta anche perché, in tale circostanza, a prendere posizione contro la cattività è lo stesso mondo scientifico”.

Ovviamente, ora, si attende di vedere se davvero tutti i Paesi membri – Italia “medievale” in primis – recepiranno le nuove disposizioni.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Se poi gli stati non trasformano in legge le indicazioni tutto questo serve a poco….il giappone continua a cacciare le balene e ad uccidere cetacei a taji….

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.