Home / Addii / Pavia: cacciatore ammazza a fucilate un cane a pochi metri dai proprietari

Pavia: cacciatore ammazza a fucilate un cane a pochi metri dai proprietari

Un cacciatore di 65 anni ha, senza alcuna ragione apparente, ucciso con due fucilate a bruciapelo un cane che si trovava in passeggiata con i proprietari. È accaduto a Montalto, in provincia di Pavia, negli scorsi giorni.

Il cane rimasto vittima della follia del 65enne, pensionato residente a Mariano Comense di cui non sono state rese note le generalità, si chiamava Roxy ed era una femmina di cane corso di otto anni.

Racconta il suo proprietario: “L’altro pomeriggio, verso le 15, siamo usciti per fare una passeggiata e davanti a noi c’era Roxy. A un tratto, a una cinquantina di metri da casa nostra, Roxy ha incontrato un cacciatore con i suoi due cani. Noi eravamo un po’ lontani, ma abbiamo visto tutto. I cani del cacciatore hanno attaccato Roxy e in un attimo il cacciatore è intervenuto. Non si è accorto che da lontano stavamo assistendo alla scena: ha sparato prima una fucilata a una zampa del nostro cane, poi si è avvicinato e ha finito la povera Roxy con una seconda fucilata a bruciapelo, sul fianco sinistro. Non è stato un incidente di caccia, non ha scambiato Roxy per un cinghiale: eravamo in mezzo a un campo aperto. Quando abbiamo urlato, ci ha visto ed è scappato”.

“Sono arrivato vicino al mio cane: Roxy ha fatto in tempo a guardarmi e poi è spirata tra le mie braccia”, continua ancora il proprietario. “Aiutati da numerosi vicini di casa, siamo andati nel luogo dove di solito parcheggiano i cacciatori. Abbiamo circondato la macchina di quell’uomo e telefonato ai Carabinieri di Montalto. Anche il cacciatore, che ci aveva visto da lontano, aveva telefonato ai Carabinieri perché aveva paura. È sceso solo quando ha visto la pattuglia”.

Il 65enne dal grilletto facile è stato denunciato per uccisione volontaria di animali sia da Carabinieri, che hanno richiesto per lui anche la revoca del porto d’armi, sia dai proprietari del cane ucciso.

Nella foto: Roxy, il cane ucciso (fonte VogheraNews).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

11 Commenti

  1. Se fossi il padrone del cane non avrei chiamato polizia o cc…

  2. Non ho parole, spero solo che se si farà quei se mesi di carcere ( ne dubito, visto il paese in cui siamo ) i suoi ” compagni di cella ” gli facciano passare le pene dell’inferno. Brutto pezzo di merda !!!!!!

  3. Lui non seria vivo se fosse mio cani!!(saria occhi p occhi,dente p dente!!)..odioo i essere chiamadi”umani ,monstrii”!!..non lasciatevi vostri cani liberi senza collana, il Mondo sta pieno d questi monstri malati e sedenti d sangue!!..sono Monstriii!!..

  4. Io mi domando come sia possibile tutto ciò, ovverosia il rilascio del porto d’armi come fosse acqua fresca.
    Se ne sentono troppe di queste cose e non c’è nessuno che faccia qualcosa di concreto.

    Non si gioca con le armi e la caccia è un’attività aberrante che deve essere abolita.

  5. mi dispiace molto per la piccola Roxy e per i proprietari che hanno assistito, inermi, alla morte della loro piccola.
    A loro va tutta la mia solidarietà.
    Se facessero una cosa del genere al mio cane, non so come reagirei … forse lo ammazzerei di botte, forse gli sparerei … non lo so.
    Spero paghi per ciò che ha fatto, ma dubito che ciò possa avvenire, visto il paese in cui viviamo

  6. @Mauro mi addolora non essere così ottimista, ma dubito che si faccia anche quei 6 mesi di galera

  7. Brutto criminale, fetente, feccia sociale! Non saresti vivo se Roxy fosse stata la mia cagnolina!
    Ai proprietari di questa povera creature: non mollatelo, denunciatelo, fate almeno che gli sia tolto il fucile a vita, a ‘sto stronzo!

  8. Gentile Mauro, speriamo di avere aggiornamenti sulla vicenda. Come dici tu, non è facile e noi stessi facciamo molta fatica a reperire notizie. Di solito poi, se c’è un processo va per le lunghe quindi se siamo fortunati se ne riparlerà tra un paio d’anni, ammesso che i media ne diano notizia naturalmente. che desolazione.

  9. è usanza dei cacciatori uccidere tutto ciò che respira ,quando hanno i cani liberi sono i padroni del mondo(tanto la legge questo permette)cani padronali ,cani randagi e gatti sono le vittime preferite tanto così per scaldare la doppietta in attesa di lepre fagiani ecc ecc,hanno rotto veramente i c…ni ,non ne possiamo più di loro basta e Basta, bisogna fermarli e sicuramente dai 60 anni in su dovrebbero ritirare loro ogni sorta di licenza …..un pensiero e un’abbraccio alla famiglia della sventurata creatura……appello a tutti i proprietari di cani NON LASCIATE SGAMBARE I VOSTRI CANI IN ZONE DOVE POTREBBERO ESSERCI QUESTI DELINQUENTI GRAZIE

  10. Mi dispiace per il cane, ma è una delle solite notizie di cui non sentiremo piu nulla? E’ stato denunciato e ora???? lo sbattono in galera per sei mesi oppure pacca sulle spalle e “brutto cattivone non farlo piu” ?

  11. delinquente e assassino!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.