Home / Cronaca / Lecce: cavallo chiede aiuto e fa scoprire piccolo “zoo” abusivo con animali maltrattati

Lecce: cavallo chiede aiuto e fa scoprire piccolo “zoo” abusivo con animali maltrattati

È stato grazie alle continue richieste di attenzione di un cavallo se, a Lecce, le autorità sono riuscite a smantellare una sorta di piccolo zoo abusivo, nei pressi di Lecce.

All’interno della struttura, tutti custoditi in pessime condizioni igienico-sanitarie, erano stati rinchiusi due pony, quattro cavalli, un cinghiale, un cervo e un mulo.

Gli animali, ricoperti di parassiti e malnutriti, si trovavano confinati all’interno di piccoli e inadeguati recinti pieni di deiezioni liquide e solide.

È stato l’unico cavallo legato all’aperto, in pieno sole, a nitrire disperatamente fino a farsi notare da tre ragazzi di passaggio che, dopo essersi resi conto della gravità della situazione, hanno immediatamente chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Sul posto è quindi giunta la Polizia che ha constatato il pessimo stato di detenzione di tutti gli animali.

Il proprietario della struttura, un pensionato di 83 anni, è stato denunciato per maltrattamento di animali.

Sembra che l’ASL veterinaria fosse giunta nella zona già altre volte. Gli animali, ora, sono finalmente sotto sequestro.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Se l’Asl era altre volte giunta sul posto mi chiedo a che cazzo fare? guardare le sofferenze che questo figuro infliggeva agli animali? E perchè non è intervenuta prima? Domande che naturalmente resteranno senza risposta e quindi grazie di cuore ai bravi ragazzi che hanno segnalato il problema.

  2. in questa vicenda, c’è la mancanza totale delle Istituzioni. Mancano i controlli sugli animali,(povere bestie) e c’è un disinteresse totale su una persona, anziana e sola…cosa volete che faccia un uomo di 83 anni…..E LO STATO E IL COMUNE DOVE SONO?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.