Home / Cronaca / Udine: condannati tre trafficanti di cuccioli, ma la pena è sospesa e sono liberi

Udine: condannati tre trafficanti di cuccioli, ma la pena è sospesa e sono liberi

Tre trafficanti di cuccioli di cane sono stati condannati a sei mesi di reclusione, ma la pena è sospesa. Gli aguzzini sono un italiano e due ungheresi, rispettivamente Danilo Marusic (di Gorizia), proprietario del furgone su cui i piccoli venivano trasportati e dell’allevamento nel quale venivano venduti, e di Gabor Standovar e Krisztian Karoly.

Sono stati giudicati colpevoli dei reati di falsità materiale, abbandono, detenzione in condizioni incompatibili con la loro natura e uccisione di animali dal Tribunale di Udine, relativamente a una vicenda avvenuta due anni fa: un carico con 22 piccoli venne intercettato dalla Guardia di Finanza in autostrada. Due dei cuccioli non sopravvissero.

Dichiara LAV, che si era costituita parte civile al processo ottenendo un risarcimento di 1800 euro: “I cuccioli, così come accertato dal veterinario che li visitò, avevano un’età inferiore a quella consentita dalla legge per le introduzioni, cioè tre mesi. Sei cani risultavano avere 30/40 giorni, altri nove dai 40 ai 50 giorni, altri nove dai 50 ai 60 giorni e sette erano di un’età comunque inferiore ai tre mesi. Parte dei giovanissimi animali era in cattive condizioni di salute, tutti trasportati in condizioni igieniche precarie tanto che due cuccioli sono deceduti”.

LAV ribadisce che “l’adozione da un canile è uno strumento fondamentale per arrestare il traffico di cuccioli, un fenomeno ancora presente nel nostro Paese e che costa sofferenza e talvolta anche la vita ad animali giovanissimi, strappati precocemente alle loro madri e sottoposti a lunghi trasporti”.

Vale anche la pena sottolineare che, fino a che non si applicheranno realmente serie pene detentive per questo genere di criminali, i traffici continueranno indisturbati.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Aggiungo che finchè ci sarà chi vorrà il cucciolo di marca perchè fa tendenza a due soldi, sarà sempre così.
    Che tristezza, le autorità e le istituzioni stanno solo a spartirsi i soldi.

  2. Tanto per cambiare…….Vergogna e stravergogna!!!!!!!!

  3. Stiamo sempre al solito punto,avere delle leggi adeguate per il problema “animali” chiamiamolo così per brevità,perchè da ogni angolo si vede il problema si arriva sempre alla stessa conclusione.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.