Home / Cronaca / Reggio Emilia: cane gettato nell’immondizia rischia di essere triturato vivo

Reggio Emilia: cane gettato nell’immondizia rischia di essere triturato vivo

È salvo per miracolo il cane gettato in un cassonetto dell’immondizia a Cavola di Toano, in provincia di Reggio Emilia. L’animale, di soli due anni di età, è stato per fortuna notato dall’autista del camion di raccolta rifiuti che gli ha così evitato la sorte terribile di finire maciullato dal trituratore presente sul mezzo.

L’uomo si è accorto della presenza del cane proprio mentre osservava lo svuotamento del cassonetto attraverso lo specchietto retrovisore del camion, avendo la prontezza di riflessi di bloccare subito il compattatore.

Ha poi soccorso il cane, che si chiama Rico, e lo ha affidato ad uno studio veterinario. Sul corpo dell’animale sono presenti diverse ferite ma le condizioni generali lasciano sperare in un completo recupero. Bisognerà ora capire se Rico è stato smarrito dal suo proprietario, prima di finire nelle mani dell’aguzzino. Se la sua famiglia non venisse ritrovata, verrà messo in adozione.

“È un cane tanto dolce e di buon carattere che di certo non finirà al canile”, ha dichiarato la veterinari che lo ha in cura.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Grazie al Signore che mentre lavorava si è accorto di questo schifo e ha salvato il cagnolino!
    Grazie

  2. Stanno diventando tutte COSE. I sentimenti, gli animali,,,perfino gli esseri umani lo diventeranno se non si ferma questa corsa verso l’impoverimento.

  3. cosa dire ,bisognerebbe mettere il suo aguzzino li dentro,però senza fermare il trituratore

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.