Home / Addii / Cagliari: cane padronale bruciato vivo dai ladri di fronte ai suoi cuccioli

Cagliari: cane padronale bruciato vivo dai ladri di fronte ai suoi cuccioli

A Siliqua, in provincia di Cagliari, un cane padronale è stato bruciato vivo di fronte ai suoi cuccioli dai ladri che si erano introdotti nella proprietà.

Il casolare in cui il cane risiedeva è di proprietà di un pensionato del posto. Alla struttura è stato appiccato il fuoco e, siccome l’animale, un segugio, continuava ad abbaiare con insistenza cercando aiuto, i ladri lo hanno immobilizzato e gettato tra le fiamme.

Il cane ucciso aveva solamente due anni e si trovava in compagnia dei suoi cuccioli, che non hanno potuto fare nulla se non assistere, impotenti, alla morte atroce toccata alla loro madre.

Sulla vicenda non sono noti altri dettagli, se non che i piccoli si sono salvati.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. escrementi

  2. che mostri pedofili mafiosi di merda! questa è un’emergenza da risolvere al più presto! che schifo, che cattiveria!

  3. Coi ladri nessuna pietà, mi auguro che li prendano (e prima li spacchino di mazzate fino a creparli).
    Nessuna pietà per i ladri.

  4. teribile ogni giorno sempre di piu e leggi non chi sono quando gli faranno quando e per quando devono sofrire povere creature

  5. Ma con che coraggio possono compiere tali atrocità?!!!!???….BRUTTI BASTARDI!!!!CREPASSERO PURE LORO CON LE STESSE MODALITA’ ! MALEDETTI!!!!!

  6. A questi bastardi che hanno commesso un gesto cosi inqualificabile auguro di fare una fine anche peggiore!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.