Home / Addii / Chieti: delfino morto sulla spiaggia. “La causa della morte ce l’ha in bocca: è una rete”

Chieti: delfino morto sulla spiaggia. “La causa della morte ce l’ha in bocca: è una rete”

Non c’è stato assolutamente nulla da fare per il delfino trovato spiaggiato a Francavilla al Mare, in provincia di Chieti. L’animale, notato da alcuni turisti nell’ansa del fiume Alento, era purtroppo già morto.

Si trattava di un esemplare adulto di Tursiope della lunghezza di circa tre metri già in avanzato stato di decomposizione, tanto da non poter rendere possibile una necroscopia.

Tuttavia, il veterinario ASL intervenuto sul posto non ha dubbi in merito alla causa della morte: una lunga rete utilizzata per la pesca che il cetaceo aveva ancora in bocca, e che ha finito con l’imprigionarlo sott’acqua fino ad ucciderlo.

Si tratta del diciassettesimo delfino trovato morto sulle coste abruzzesi dall’inizio del 2014.

Nella foto: il corpo del tursiope (fonte LaStampa).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Stiamo distruggendo tutto, perfino noi stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.