Home / Addii / Sospesa dal governo la caccia a Malta. Motivo? “Cacciatori senza scrupoli”

Sospesa dal governo la caccia a Malta. Motivo? “Cacciatori senza scrupoli”

Il governo di Malta ha bloccato la caccia nel Paese, con effetto immediato e fino al 10 ottobre prossimo. Il motivo? I numerosi cacciatori senza scrupoli che sparano a qualunque cosa si muova, soprattutto agli uccelli migratori – in queste settimane impegnati a spostarsi verso sud.

La Repubblica di Malta è in assoluto uno dei Paesi al mondo in cui si caccia di più: su 400,000 abitanti sono almeno 30,000 i cacciatori, senza contare i migliaia di turisti che si recano sull’isola proprio per sparare.

La superficie dei Malta ha una superficie complessiva di 315 chilometri quadrati e su oltre la metà di questi la caccia è autorizzata. Normalmente, il Far West maltese finisce col colpire anche specie protette e molto rare come falchi, rondoni, cicogne, ghiandaie, fenicotteri, allodole, tortore, tordi.

Il portavoce del Primo Ministro ha motivato la decisione di sospendere la caccia parlando apertamente di bracconaggio incontrollabile, assodato per l’ennesima volta dopo il continuo abbattimento illegale di specie protette. In particolare, di recente a morire erano state le cicogne appartenenti ad uno stormo di passaggio sull’isola: molti degli esemplari colpiti dalle fucilate appartenevano ad un progetto di studio che, tra l’altro, era stato attuato nei pressi di Udine.

I cacciatori hanno reagito male, minacciando le associazioni ambientaliste sulle loro pagine Facebook, via email, per telefono. E arrivando ad accanirsi fisicamente contro due appassionati di bird watching, assaliti, colpiti al volto e presi a sassate.

Gli amanti delle doppiette sono passati poi alle manifestazioni di piazza, e durante un corteo a La Valletta si sono scontrati duramente con le forze dell’ordine. Conclusione: dieci arresti per reati quali minacce, istigazione alla violenza, manifestazione non autorizzata, uso delle armi in pubblico, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Che tristezza, cacciatori bravagggente.

  2. Se c’è un uccello da colpire è proprio quello dei cacciatori maltesi indisciplinati!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.