Home / Addii / Genova: la battuta di caccia al cinghiale vicino alle abitazioni e al parco giochi

Genova: la battuta di caccia al cinghiale vicino alle abitazioni e al parco giochi

“Gli Animalisti Genovesi, insieme a tanti cittadini del quartiere, deplorano quanto accaduto martedì mattina sulle alture di Pegli.

In una giornata che dovrebbe essere dedicata al silenzio venatorio, si è tenuta una battuta di caccia al cinghiale a due passi dalle case, creando scompiglio, paura tra abitanti e bambini, disagio ai tanti cittadini che frequentano i numerosi sentieri della zona.

Abbiamo raccolto diverse testimonianze scioccanti. Alcuni spari sarebbero partiti addirittura dal parco giochi dei bimbi (!!!), con cani che latravano impazziti, e senza che fosse stata minimamente segnalata questa battuta: forse per paura della reazione degli animalisti?

Anziani sono stati fermati nei sentieri, avvisati del pericolo di un animale che, rimasto ferito, stava scappando furioso nel tentativo di salvarsi la vita.

Spari verso le case, cani impazziti, animali feriti in fuga, panico tra i cittadini. Ora ci chiediamo: chi è il vero pericolo?

Due animali selvatici nel loro habitat: era davvero un’emergenza tale da giustificare una simile mattinata di ordinaria follia? Chi ha autorizzato tutto questo? Non sarà il solito favore a cacciatori e cinghialisti, per sfruttare anche quei pochi giorni di silenzio venatorio rimasti?

Ci auguriamo che queste iniziative non passino più sotto silenzio, pertanto vorremmo denunciare pubblicamente tutto il nostro sdegno e la nostra collera nei confronti di mandanti ed esecutori di queste inutili morti.”

Comunicato stampa ricevuto da Animalisti Genovesi con preghiera di pubblicazione.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Ma le forze dell’ordine, dov’erano quando avveniva tutto ciò?

  2. Purtroppo lo abbiamo già detto tante volte la caccia è una piaga sociale non è altro,oltretutto quanto accaduto dimostra lo scarso equilibrio mentale di questi individui.Io mi domando il Ministro dell’Ambiente che rilascia interviste alla tv parlando di salvagurdia dell’ambiente,io gli vorrei fare la domanda:la cacccia contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente?Grazie della risposta!

  3. pazienza,andrà per le le volte che loro fanno incavolare noi portando via povere vite…..buon fine settimana a te Elisabetta e a tutti gli amici…. 🙂

  4. Ed ora, Barbara cara, li abbiamo fatti incavolare di brutto 😉
    Bacio.

  5. per rispondere a Elisabetta….i cacciatori il cervello non l’hanno,e infatti come si evince l’unica cosa che gli funziona per il ragionamento è la piccola sacca scrotale,di qui appunto prende nome la categoria di …teste di c@@@o……

  6. Mi chiedo se i cacciatori abbiano il cervello. Nel caso in cui l’abbiano mi chiedo se sia rinchiuso in una minutissima sacca scrotale.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.