Home / Addii / Orso ucciso a L’Aquila, c’è già un indagato: è l’uomo che lo avrebbe incontrato

Orso ucciso a L’Aquila, c’è già un indagato: è l’uomo che lo avrebbe incontrato

A poche ore dall’inizio delle investigazioni da parte del Corpo Forestale dello Stato, c’è già un indagato per l’uccisione dell’orso trovato morto in provincia de L’Aquila, la settimana scorsa. È recentissima la conferma che l’animale non sia morto avvelenato, come inizialmente ipotizzato dai Forestali, ma colpito cinque pallettoni da caccia del tipo utilizzato per sparare ai cinghiali. Una scheggia di piombo ha colpito l’intestino del plantigrado provocando la peritonite acuta che lo ha ucciso. A questi aggiornamenti abbiamo dedicato una dettagliata notizia che trovate qui.

Negli ultimi minuti è trapelata la notizia che l’uomo formalmente indagato dalle forze dell’ordine per il reato di uccisione di animale di specie protetta è l’uomo di 57 anni che, qualche giorno prima del ritrovamento del corpo del plantigrado, era finito su tutti i giornali sostenendo di essere rimasto ferito (perché, secondo la versione fornita, caduto a terra dopo essersi sentito male per lo spavento e/o nel tentativo di fuggire) proprio a seguito dell’incontro con un orso che, a detta dell’uomo, si trovava nei pressi del suo pollaio. La vicenda era avvenuta a Pettorano sul Gizo, sempre in provincia de L’Aquila, e l’uomo. un operaio, aveva espresso l’intenzione di “chiedere i danni”.

Al 57enne sono stati sequestrati sei fucili a canna liscia e due a canna rigata. Ora, attraverso una serie di analisi incrociate tra il contenuto dello stomaco dell’orso ucciso e le piume e il mangime di alcune galline del contadino, si cercherà di scoprire se l’esemplare ucciso sia lo stesso che l’uomo sostiene di aver visto nel suo “incontro ravvicinato”.

Specifichiamo anche che l’indagine necroscopica condotta sul corpo dell’animale ha confermato che chi lo ha ucciso gli ha sparato alle spalle.

Nella foto: il corpo del giovane orso (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. ‘Sto stronXoooo! Manco posso chiamarlo “verme”, perché i vermi non sono vigliacchi quanto lui! Io sono qui, a piangere per il mio Gatto Sciò, e lui spara ad un orso alle spalle e chiede anche il risarcimento per danni… Vigliacco infame! Cosa insegni ai tuoi figli… ai tuoi nipoti?!? A sparare alle spalle?!? Vigliacco!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.