Home / Cronaca / [VIDEO] Un bambino piccolo dimostra che i tori non sono aggressivi per natura

[VIDEO] Un bambino piccolo dimostra che i tori non sono aggressivi per natura

Dopo la brutale morte di Elegido, l’ultimo dell’infinita serie di tori vittima di un’usanza terribile chiamata Toro de la Vega, che tiene banco in Spagna nel settembre di ogni anno, vale nuovamente la pena ribadire che i tori non sono animali né aggressivi né violenti per natura.

I tori sottoposti a quella tragedia umana e animale chiamata tauromachia vengono posti in condizioni di doversi necessariamente difendere in un contesto dal quale comunque non potranno uscire vivi. È il terrore cieco che li attanaglia, la pura disperazione a farli reagire con violenza alle continue aggressioni e torture umane. In questo senso, le loro incornate sono totalmente giustificate: si chiama legittima difesa.

La realtà dei fatti è che i tori – come già dimostrato dall’ormai celebre esemplare Fadjen, di cui abbiamo parlato in vari articoli (li trovate qui) – sono animali che vogliono solamente stare tranquilli e che difficilmente si comportano in maniera aggressiva se non ne hanno motivo.

Una dimostrazione è data dal breve video che riportiamo in chiusura di articolo, in cui un bambino di forse quattro o cinque anni accarezza dolcemente un enorme toro, che gradisce e tollera le coccole del piccolo, senza neppure pensare di fargli del male.

Foto: fonte video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Concordo con Massimo, le generazioni precedenti sono cresciute nel rispetto e nel contatto con gli animali dato che la maggior parte viveva in campagna. E l’educazione, fin da piccolissimi, è la base essenziale per amare e rispettare la Natura in ogni sua forma.

  2. Io cmq devo dire che col tempo le cose sono cambiate in peggio.Quando ero piccolo mio padre era un allevatore di bovini e l’animale faceva parte della tua vita e se ne aveva rispetto cioè non esisteva la cattiveria gratuita infatti io sono cresciuto con un amore per la natura e gli animali che tengo ancora oggi.Quindi alla base ci stà sempre un fatto di educazione.

  3. Questo bimbo è ancora innocente. E spero resti innocente per tutta la vita, incontaminato dalla bruttura della cosiddetta “umanità” dei grandi.
    Grazie per questo video. Meraviglioso.

  4. Tutti lo sanno. Anche i bambini. Appunto.Maledico tutti coloro che pensano il contrario.Spesso se nn sempre questa gente è carnivora….Hanno troppi pochi neuroni per capire.

  5. Meraviglioso, ma che i bovini fossero animali mansueti solo gli ignoranti ed i sadici non lo sapevano (fanno finta di non saperlo stì infami).

    Così mansueti che nei rodei utilizzano cinghie per stringere i testicoli dei tori, utilizzano taser e pungoli elettrici per far impazzire ed agitare l’animale che per sua natura è docile e come giustamente riportano nell’articolo vogliono solamente farsi i fatti propri senza dar fastidio a nessuno.

  6. speriamo il bimbo rimanga sempre puro di cuore anche quando sara adulto…….bello il video

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.