Home / Addii / [BREAKING NEWS] Toro de la Vega: Elegido è stato assassinato

[BREAKING NEWS] Toro de la Vega: Elegido è stato assassinato

È già morto Elegido, il toro sacrificale per l’edizione 2014 del brutale Toro de la Vega, manifestazione violentissima che si tiene ogni anno a Tordesillas, in Spagna. Alla questione dedichiamo ogni anno il dovuto spazio su questo blog (qui gli articoli precedenti).

Secondo quanto riportato su una delle pagine Facebook relative alla manifestazione, Elegido sarebbe morto “combattendo per la sua vita” e comunque non prima di aver ferito alcuni dei suoi aguzzini, anche se non trapelano ancora molti dettagli sul suo decesso. Sembra comunque che sia avvenuto in maniera non dissimile da quello di Vulcano, il toro ucciso lo scorso anno, che morì dopo soli cinque minuti ma non prima di aver incornato diverse persone. Le prime indiscrezioni segnalano che Elegido sarebbe morto dopo un tempo ancora inferiore, non replicando – per fortuna – la lunghissima e drammatica agonia che aveva caratterizzato l’uccisione di Afligido (nel 2011) e Volante (2012). Il primo aveva patito per oltre 45 minuti, il secondo per circa mezz’ora.

Duecento manifestanti sono stati presenti a Tordesillas per tutto il corso della manifestazione e hanno cercato di fermarla facendo una catena umana su una strada lungo la quale Elegido sarebbe stato trasportato verso la sua morte. Gli oltre 120 agenti della Guardia Civil incaricati dall’amministrazione cittadina di mantenere l’ordine pubblico hanno sgomberato i manifestanti, con metodi anche piuttosto decisi, e hanno persino effettuato alcuni arresti. Come ogni anno, durante il Toro de la Vega i manifestanti vengono puniti e gli aguzzini protetti. Le polemiche, intanto, si fanno sempre più infuocate.

L’assassinio di Elegido è stato confermato, su Twitter, anche dal Partito Animalista Spagnolo, il PACMA: qui il tweet. Le prime fonti ufficiali segnalano che è stato un lanciero a piedi a togliere la vita al toro, e dunque a potergli mozzare coda e testicoli mentre ancora agonizzava prima di essere “portato in trionfo”. Elegido ha chiuso gli occhi per sempre alle 12:09, ma prima di farlo avrebbe ferito quattro persone.

Forniremo aggiornamenti non appena ne avremo. Per oggi non pubblicheremo notizie se non, eventualmente, su questo tema.

Nella foto: l’annuncio della morte di Elegido da parte del PACMA, su Twitter.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Io comunque ancora non riesco a capire la stupidità di questa cosa, che si chiami tradizione o misticismo, pensiero magico o altro, continuo a non capire.
    E’ una cosa stupida e crudele, senza senso e pure una grossa perdita di tempo oltre che oggettivamente sadica.
    Andassero a tirare di boxe, lo ripeto ancora, se si sentono onnipotenti stì scemi, poi vedi come si sgonfiano in un attimo.
    Che schifezza.

  2. Anch’io voglio dire addio a Elgido, ennesima creatura innocente torturata e uccisa per la nostra stupidità. Avevo firmato la petizione come migliaia di altri ma lo sapevo che non sarebbe servita a nulla. La Spagna , da questo punto di vista, è ferma al Medioevo.

  3. una mano al cuore,per il dispiacere della morte di un’animale innocente,e una mano davanti al viso per la vergogna di appartenere ad una razza così meschina…….

  4. Salve so di non poter esprimere i miei reali sentimenti e di dover mantenere toni civili nel rispetto e di all4animals e delle creature vittime della crudeltà umana. Credo che l’unico modo per ottenere qualcosa da questo popolo che fa del’ inciviltà la sua bandiera , sia quello di non lasciar perdere di non dargli tregua insistere con petizioni articoli di giornale ecc insomma di non dargli tregua . Quanto a chi si bea di aver ucciso un toro e di aver portato in trionfo i suoi testicoli beh mi fa veramente pena e …. Non avrà mai nella sua misera vita il coraggio della creatura che ha barbaramente e senza motivo ucciso . Un encomio per il caro Toro .

  5. Io certa gente di mer la torturerei con le mie mani e poi li brucerai vivi senza nessun rimorso

  6. “L’angoscia mi fa male, perché solo una parte di me ha l’angoscia, ma l’altra non ci crede. Come devo vivere? Forse non è per niente questo il problema. Come devo pensare. So così poco, forse perché sono sempre curiosa. Talvolta penso in modo così sbagliato, perché penso come se parlassi contemporaneamente a qualcun altro.
    All’interno degli occhi chiusi, chiudere un’altra volta gli occhi, allora anche le pietre sono vive. […]”.

    _Da “Il cielo sopra Berlino”


    Addio, creatura innocente. Entra fiero nel tuo paradiso non riservato agli umani, dove anche le “pietre sono vive”.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.