Home / Addii / BREAKING NEWS: Daniza uccisa durante la cattura. Non è sopravvissuta al narcotico

BREAKING NEWS: Daniza uccisa durante la cattura. Non è sopravvissuta al narcotico

“In ottemperanza all’ordinanza che prevedeva la cattura dell’orsa Daniza, dopo quasi un mese di monitoraggio intensivo, la scorsa notte si sono create le condizioni per intervenire, in sicurezza, con la telenarcosi. L’intervento della squadra di cattura ha consentito di addormentare l’orsa che, tuttavia, non è sopravvissuta.

E’ stato possibile catturare con la medesima modalità, per poi prontamente liberarlo, anche uno dei due cuccioli,  che è stato dotato di marca auricolare al fine di assicurarne il costante monitoraggio. A tal fine sul posto è già operativa la squadra d’emergenza.

Dell’episodio sono stati informati il Ministero dell’Ambiente, l’Ispra e l’Autorità giudiziaria.

Già in giornata l’animale sarà sottoposto ad analisi autoptica.”

Quello pubblicato qui sopra è il comunicato stampa, privo di modifiche, pubblicato pochi minuti fa dall’ufficio stampa della Provincia di Trento.

Daniza non c’è più: dopo tante rassicurazioni in merito alla modalità di cattura (quella del “tubo trappola”, che a dire degli “esperti” della provincia non avrebbe messo a rischio la vita dell’orsa) si è passati all’anestetico e l’animale è morto, ucciso da una dose letale.

A quasi un mese dalla presunta aggressione al fungaiolo di Pinzolo, la vicenda dell’orsa che aveva solamente cercato di difendere i suoi cuccioli da un pessimo comportamento umano si è conclusa nel peggiore dei modi.

Sarà nostra cura diffondere maggiori informazioni non appena ne avremo. L’augurio, ora, è che le associazioni facciano fronte compatto pretendendo un’assunzione di responsabilità da parte di tutti coloro che, in maniera più o meno diretta, hanno portato a questa morte. La speranza è che per una volta, in Italia, si paghi per una grave ingiustizia.

Foto: Daniza (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

45 Commenti

  1. Si bell’articolo,bisogna capire che dobbiamo convivere con questi animali e che loro rappresentano un arricchimento e non un pericolo,soprattutto nel nostro paese dove se ne contano davvero pochi non c’è alternativa nel volerli bene,magari ci fosse anche da me in Campania sarebbe un’attrattiva.

  2. I funghi non si trovano lì dove quel ******* si trovava. Penso invece, che questo individuo si sia avvicinato oltre il dovuto, facendo preoccupare madre orsa. Fungaiolo ti sei fatto pubblicità quando ti è servita ora ti odio per quello che ai causato

  3. Massimo, esattamente come dici.
    La questione come già paventato fin dall’inizio riguarda semplicemente il business, abbandonati dalla UE si sono messi a cercare nuovi investitori, un turismo più standardizzato e ovviamente più remunerativo.
    Gli orsi a questo punto vanno eliminati, sono stati utili fintanto hanno portato profitto, ora sono solamente un intralcio ed in maniera attenta devono toglierli di mezzo.
    Si può mai credere che un politico possa essere interessato alla biodiversità, alla natura, alla vita in sé?
    Pensiamo a come trattano noi, persone che dovremmo essere lo stato e paghiamo le tasse, gli paghiamo tutto, senza di noi sarebbero delle nullità (nel senso che non avrebbero potere alcuno).
    Figuriamoci cosa gliene possa fregare degli animali a questi individui disgustosi, è sempre e solo una questione di soldi.

    Adesso vogliono ammazzare l’orso Gené.

    Le cose sono più semplici di quello che sembra, ma considerato che siamo in itaglia e la disinformazione è la norma, diranno di tutto meno che la verità.
    Mi auguro che le autorità giudiziare facciano luce, per una volta, su tutto questo, sperando che anche queste non siano parte integrante di questa macchina criminale come troppo spesso appare oltre che evidente visti e considerati i fatti.

    Un saluto.

    P.S.: La caccia alle streghe è già partita, guardate cosa succede dalle mie parti:
    http://ilcentro.gelocal.it/laquila/cronaca/2014/09/11/news/pettorano-l-orsa-peppina-spaventa-un-allevatore-l-uomo-cade-e-perde-i-sensi-1.9912519

  4. Ieri sera in tv c’è stata la dichiarazione del rappresentante dei verdi europei e ha detto che:quella di Daniza è stata una morte annunciata e dietro ci stà la prossima apertura di nuove piste da sci in quella zona per cui quella del cercatore dei funghi è stata solo una scusa insomma una’orsa con i suoi piccoli non vale tutto il denaro che dovrebbe arrivare con il turismo.E’, chiaro che l’orsa se voleva l’avrebbe sbranato con poco il cercatore di funghi ma per i politici nostri è stata un’ottima scusa,questa è la gentaccia che ci governa!

  5. In italia e’ cosi, non sanno fare un *****!!!! Ma soltanto uccidere, poveri animali!!!! Che hanno la sfortuna di vivere in italia, schifo fate pena e’ schifo, vergognatevi!!!!

  6. Condanniamo a morte, anzi, uccidiamo il veterinario che ha preparato il narcotico! O forse si esagera dei questa notizia?

  7. Assassini!!! Infami!!!!! Mostri!!!!! Avevano deciso di uccidere la povera Daniza e lo hanno fatto senza se e senza ma, a dispetto di tutti i proclami, le sottoscrizioni ecc.ecc.! Ma i cuccioli, i cuccioli, i cuccioli adesso che fine faranno con l’inverno alle porte? Spero che gli assassini facciano la fine dell’orsa il piu presto possibile! E’ terribile quello che hanno fatto!

  8. innanzitutto vorrei dire che l’anestetista deve rispondere di omicidio,perchè se un umano muore sotto anestesia viene processato il medico e qui invece si parla di sfortuna;poi vorrei ancora dire che quel pseudo cercatore di funghi ha solo bleffato,in quanto l’orsa è stata lei ad essere stata aggredita,ma ci pensate alla scusa che ha detto che si è difeso,perchè lui lo chiamano carnera,ma non rompere le balle ,l’orsa se fosse stata aggressiva come te ti avrebbe sbranato e cosi ci sarebbe stato un coglione in meno.

  9. Vergogna Trentino!!!Povera orsa, poveri cuccioli!Cosa possiamo fare per evitare che succeda un’altra volta?

  10. COME SI FA AD ESSERE MODERATI E CIVILI IN CERTE SITUAZIONI ? MA TRATTANDOLI CON MODERAZIONE DIRO’ SOLO CHE SONO DEI ******** E CHE HANNO RAGGIUNTO LO SCOPO CHE SI ERANO PREFFISSATI

  11. ********* fungaiolo sei contento adesso che c’e stata la morte

  12. Questa la lettera che ho inviato alla presidenza della provincia di TN

    Siete dei volgarissimi CRI-MI-NA-LI!!!!!!! Asserviti alle lobby dei cacciatori/bracconieri!!! Ma in primis siete soprattutto falsi ed ipocriti, in quanto questo vile e schifoso assassinio era stato da voi pianificato sin dall’inizio, al di là dei comunicati ufficiali. Ciò dimostra che dietro la vostra tanto sbandierata immagine di “civiltà e pulizia” vi sia una diffusa, imperante, mentalità ottusa, violenta e trogloditica, quella cioè dei delinquenti delle doppiette, che dettano la propria agenda al locale mondo politico istituzionale. Personalmente non metterò mai piede nel vostro schifo di regione, che merita un radicale boicottaggio a livello turistico ed economico.
    VERGOGNATEVI!!!!!

  13. *Errata corrige, “preservazione” e non “perseverazione” della specie, chiedo scusa, ho scritto di getto.

  14. Io ho scritto. Non servirà a niente, ma almeno…

    presidente@provincia.tn.it;
    ass.infrastruttureambiente@provincia.tn.it;
    ass.aft@provincia.tn.it

    “Siete contenti?
    Alla fine l’avete ammazzata. Per delle bugie, per la vostra insensata sete di sangue avete ucciso una madre che difendeva i suoi cuccioli.
    Il trentino non mi vedrà mai più (la minuscola è ASSOLUTAMENTE voluta).
    Mi vergogno che siate una regione di questo stato!”

  15. E’ ovvio che l’hanno ammazzata con una scusa.
    Adesso possono fare tutte le indagini che vogliono, la questione è già chiusa.
    L’hanno ammazzata come promesso inizialmente e pure un bambino lo capirebbe questo.

    I milioni di euro dovete restituirli all’UE adesso, a proposito, l’UE cosa ne pensa?

    Ho visto una dichiarazione di un tal dei tali, il solito politico ignorante, incapace e viziato sul tg e con malcelata soddisfazione si dichiarava “affranto” che purtroppo l’orsa sia stata uccisa.
    Razza di ingrati edi incapaci ora dovete completare l’opera e ammazzare pure i cuccioli.

    Questo è un paese di falliti in cui nonostate tu sia un animale (e dovresti tendenzialmente essere lasciato in pace) – peraltro protetto e addirittura reintrodotto in un’area protetta per la tua incolumità e la perseverazione della specie – porti un NOTEVOLE PROFITTO, e alla fine vieni pure ucciso.

    I MILIONI DI EURO DOVE SONO? (12 dal 1996 e Daniza era stata reintrodotta nel 2000). Cosa ci avete fatto?

    Sono d’accordo con il finale dell’articolo in cui si chiede a tutte le grandi associazioni animaliste (troppo spesso assenti se mi è concesso a quanto pare dai fatti) di costituire un fronte comune su tutti i campi, essenzialmente quello mediatico/informativo ed in special modo quello giudiziario.

    Mi auguro che la Procura indaghi e faccia chiarezza sui SOLDI, d’altronde il Grande Falcone diceva che bisogna cercare sempre i soldi se vuoi arrivare a “qualcosa”.

    Complimenti campioni, siete il manifesto dell’inutilità.

    P.S.: Continuo a credere che sia tutta una montatura l’aggressione al tizio, nessun testimone, nessuno ha visto nulla, in un’area protetta che cosa ci faceva quello?
    Ovviamente le autorità lo risarciranno pure per il “danno” subito.

    P.S.S.: Mi scuso per i caratteri maiuscoli.

  16. denunciare il trentino e boicottarlo per sempre, maledetti assassini

  17. ciao ciao orsa, ciao ciao ora non c6 più per colpa di alcuni cellerati, ora potrai vagare per i boschi infiniti nel regno dei cieli

  18. Non ho parole da dire in questo momento sono davvero amareggiata. Il trentino non mi vedrà mai più! Questa è una promessa.

  19. Questo che è successo è davvero il colmo!!!!A farne le spese è stata questa povera orsa.Io dico solo ribelliamoci a questa gentaccia che ci governa e chiediamo le dimissioni del ministro dell’ambiente come minimo!

  20. ma se lo avevano deciso sin da quando il signor cercafunghi si è inventato l’aggressione…si son fregati i soldi dell UE e poi non gli stava bene che c’era l’orso quindi l’hanno ammazzata premeditatamente..ora se esiste un DIO…..dovrà punire questi esseri DISUMANI…gli orsi se si erano estinti in trentino ci sarà stata pure una ragione?? perchè riportarli in zona per poi ucciderli..solo per il vile denaro….oggi è un giorno molto triste…lei non cè più i suoi figli chissà che fine faranno….

  21. vergognatevi e adesso quei poveri orsetti senza la loro mamma un orso morto xche’ un cretino di cacciatore di funghi invadeva il suo territorio lei difendeva i suoi cuccioli allora uccidiamo tutte le mamme xche’ difendono i loro bambini mi fate schifo ma non vi vergognate tutti contro una mamma

  22. Non ho parole Solo dolore e tanta impotenza Mi vergogno di essere italiana Mi vergogno di non essere emigrata in un paese civile pur potendolo fare Non metterò mai piede in Trentino ma sinceramente non credo che in altre regioni l’esito di questa vicenda sarebbe stato diverso E’ proprio l’Italia che va a pezzi giorno dopo giorno Che Dio possa non perdonarvi per il male che fate

  23. SONO CONTENTI ADESSO?????? MALEDETTI BASTARDI!!!!

  24. Perdonatemi, ma io non credo affatto che la morte sia avvenuta in seguito alla mera narcosi! Credo che in mezzo alla sostanza iniettata, (cloralio, tiopentale, ketamina, xylazina, alotano, tiletamina, detomidina, butorfanolo, propofol, pancuronio, guaiacolo, acepromazina, isoflurano?!?!?), abbiano miscelato ben altro!
    E comunque, se avessero usato ketamina, ad esempio, leggete i danni che provoca questa sostanza!
    Ignoranti criminali! In galera, tutti, ad iniziare dal primo cittadino!

    “La ketamina ha un effetto dissociativo e allucinogeno, pone il soggetto in uno stato di rilassamento vegetativo e i muscoli sono distesi. Sin da dosaggi molto bassi si riscontrano problemi d’equilibrio ed insensibilità al dolore. La mente sembra viaggiare separata dal corpo, si hanno allucinazioni e visioni mistiche, il tempo si dilata e le parti del corpo sembrano staccarsi.

    Gli effetti variano però molto in funzione del dosaggio. Se la sostanza è pura produce evidenti effetti psichedelici, mentre assumendone 30-60 mg ha sempre effetti psichedelici ma di varia intensità. Tra i 60 e i 120 mg determina un totale distacco dalla realtà. A forti dosaggi la ketamina produce una totale dissociazione della mente dal corpo, diventa difficile muoversi e si soffre particolarmente il freddo. Durante l’esperienza, possono verificarsi attacchi di panico dovuti alla paura di non tornare “normali”. È però importante tener conto che questa è una droga totalmente imprevedibile; non si può giudicare dall’esperienza precedente come sarà la prossima.

    Rischi e effetti secondari

    I rischi legati al consumo di ketamina sono molti. In forti dosi può verificarsi una depressione respiratoria che può essere fatale. È anche possibile un “bad trip”, caratterizzato da attacchi di panico e paranoia perché non si riescono più a coordinare i movimenti. In questo stato, possono anche verificarsi deliri, tremori e sgradevoli sensazioni che ti fanno credere che il tuo corpo si stia deformando. Sia l’accelerazione che il rallentamento del battito cardiaco sono possibili. I rischi sono particolarmente alti soprattutto per chi già soffre di problemi cardiaci. Sono anche stati riscontrati casi di decesso in seguito all’arresto del battito; inoltre l’uso di questa sostanza può provocare psicosi durature o permanenti, soprattutto in soggetti giovani e psicologicamente immaturi.

    Sotto l’effetto della ketamina è pericolosissimo tentare di svolgere qualsiasi attività perché la sua assunzione non ti permette di controllare le tue azioni né la realtà circostante.

    La ketamina sviluppa tolleranza, sarebbe bene evitarne un uso continuato perché a lungo andare si possono determinare seri danni cerebrali o depressioni.”

    FONTE: http://www.danno.ch/sostanze_illegali/ketamina.htm

  25. sono davvero amareggiata, delusa, schifata …
    Non aveva nessuna colpa e ha pagato lei.
    In più ci sono 2 cuccioli destinati ormai a morte certa (come cazzo sopravvivono senza madre, brutti disgraziati schifosi che non siete altro eh?????)

    Oggi è un giorno veramente triste.
    Rip povera Anima innocente

  26. Mi viene solo da piangere…concordo con Anna: cosa ne è dei soldi presi dalla Regione per la ripopolazione degli orsi e quindi della gestione della situazione? Pretendiamo la restituzione!! Non c’è rispetto per le creature su questo pianeta… che schifo!!!

  27. Veramente non ci sono parole…..in tutto il resto del mondo, la presenza anche numerosa di fauna selvatica, si integra in modo armonioso con lo sfruttamento responsabile del turismo. Solo da noi in Italia vediamo questo come una minaccia! Provate ad andare in Canada per esempio, sapete quanti orsi ci sono, se vai per i boschi accetti il rischio, sei informato sui comportamenti da tenere, se lo avvisti e riesci a scattare anche una foto ti ritieni fortunato e sei felice…noi no, se vediamo un orso in un bosco (casa sua) lo vediamo subito come un problema da eliminare….

  28. Ignoranti. Si sa benissimo che un cucciolo di orso dipende dalla madre oltre l anno di vita. Quindi lo avete mandato a morire. La Regione Trentino e tutte le persone al quale competeva questo caso sono responsabili di tanta infamia

  29. Giustizia e chiarezza e ‘ d’obbligo e deve essere fatta !!!!

  30. D’ora in poi si dovrebbe utilizzare lo stesso trattamento verso i cacciatori che feriscono o uccidono persone.
    E’ solo coerenza dato che sono, dati alla mano, molto più pericolosi degli orsi.
    CHE RABBIA …. CHE GENTE INETTA E INCAPACE DEL PROPRIO LAVORO !

  31. Il povero orso Daniza (madre di due piccoli orsi) è morta, l’hanno ammazzato. Sarà stato un veterinario incompetente. Già due orsi narcotizzati sono morti in Trentino.
    Avranno dovuto mettere l’orso in un grande recinto per la sicurezza di se stessa e degli altri.

  32. adesso vorrei risentire tutti quei ******* EMERITI che hanno parlato nei forum e nei vari commenti…difendendo le decisioni prese dalla provincia o di quei 4 ***** paesani violenti che hanno attaccato i manifestanti! O magari quelli che puntualmente ci criticano…della nostra “violenza” verbale.
    Eccoci al dunque!
    A noi la “violenza” verbale! a VOI il morto sulla coscenza!
    Massimo supporto invece agli attivisti che hanno tentato di impedire questa infamia!
    Le chiacchiere stanno a ZERO! da tutte le parti…

  33. paese di merda con persone al potere di merda,e pezzi di merda tutti quelli che andranno in futuro in trentino a portare soldi in quelle mani maledette,spero che quello che si è inventato la storia dell’aggressione possa avere dal destino ciò che si merita la colpa è sua che si è piegato a raccontare menzogne…….VERGOGNA SDEGNO E SCHIFO verso questo paese che nulla ormai ha più da offrire…….

  34. Chi ha sbagliato deve pagare!E adesso i cuccioli?

  35. Fin dall’inizio si sapeva ché sarebbe finita cosi. …Quell uomo ignorante ha avuto la meglio su in povero animale che non aveva chiesto di essere portato li…..lasciamoli dove la natura li fa stare bene e non portiamoli dove vengono odiati..
    Poveri orsetti..ora vivranno orfani ed in gabbia. …

  36. che schifo di monto antropocentrico… gli umani sono i peggiori… ma il mondo ci si sta ribellando e lo farà sempre di più. per fortuna non siamo tutti così… ciao orsa, riposa in pace

  37. Era quello che la provincia e tutti i suoi accoliti voleva no? Uccidere (perchè di questo si tratta) Daniza così si son tolte le castagna dal fuoco con minimo sbattimento. A questa gente a cui la Natura interessa solo in cartolina bisognerebbe togliere TUTTI gli orsi perchè sicuramente il problema si ripresenterà e ancora una volta uccideranno dato che, per costoro, è l’unico metodo conosciuto.

  38. brutti ******* lo avete fatto apposta. *******

  39. concordiamo, anna.

  40. Una notizia simile riempie ogni altro spazio, purtroppo, mi rendo conto… Questo è veramente l’assurdo! Dobbiamo davvero “scatenare l’inferno”! Dobbiamo fare in modo che i responsabili, tutti quanti, paghino e paghino seriamente, non all’itaGliana!

  41. Casualmente con un narcotico hanno fatto fuori la bestia. Perfetto. La Regione ora restituisca i 4 milioni di euro che ha ricevuto per ripopolare il Trentino di orsi.
    Tutti.
    Visto poi che alla vita non rispondono, che rispondano all’unica cosa a cui sono sensibili: i soldi.
    In seguito, il Trentino si senta libero -per coerenza- di sparare a tutte le madri (anche umane) che proteggono i loro figli.

  42. nemmeno noi. per oggi basta notizie, per quanto ci riguarda.

  43. Questa non me l’aspettavo… Doccia gelata… Tristezza infinita…
    E questi sarebbero “ESPERTI”?!? Esperti in cosa?!?!?!? Ma vadano a zappare, ammesso che ne siano capaci! Criminali incompetenti! Povera creatura, povera mamma…! Che fine!
    Ed ora?!? Qualcuno pagherà per questo crimine? Si vergognino! Tutti quanti! Scusatemi, non ho altre parole…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.