Home / Cronaca / Palio di Asti: rinviato a giudizio il fantino che causò la morte di Mamuthones

Palio di Asti: rinviato a giudizio il fantino che causò la morte di Mamuthones

“La Procura della Repubblica di Asti ha rinviato a giudizio J.B., il fantino 33enne accusato di avere causato con la propria condotta la morte del cavallo Mamuthones deceduto in occasione del palio di Asti dello scorso settembre. La Procura della Repubblica ha altresì riconosciuto tra le parti danneggiate l’Enpa, che chiederà pertanto di essere ammessa quale parte civile.

Il fantino rischia – se riconosciuto colpevole – la condanna alla reclusione da tre mesi ad un anno o al pagamento di un multa da tremila a 15 mila euro. Peraltro, essendo il cavallo deceduto a causa di tale condotta, la pena potrebbe essere aumentata della metà. All’uomo è stato infatti contestato il reato di maltrattamento con l’aggravante di avere causato, con la propria condotta, la morte dell’animale. «Se il giudice, come ipotizzato nell’atto di rinvio a giudizio e come noi speriamo accada, dovesse riconoscere tale aggravante – commenta l’Enpa -, si tratterebbe di un precedente molto importante perché andrebbe a stabilire un nesso di causa-effetto tra il maltrattamento subito da un animale e la sua successiva morte, con un evidente peggioramento per la posizione dell’imputato.»

Per il fantino, qualora fosse riconosciuto colpevole dei reati contestati, l’Enpa auspica dunque una condanna esemplare con il massimo della pena. «Ma ci aspettiamo anche che costui sia radiato una volta per tutte dai palii, manifestazioni che mettono in pericolo l’incolumità degli animali e delle quali abbiamo più volte chiesto l’abolizione – prosegue l’Enpa – . Civiltà e buonsenso avrebbero richiesto che, in attesa del pronunciamento della magistratura, il fantino venisse sospeso (non solo dal palio di Asti) in via cautelare subito. E invece sembra proprio che l’imputato abbia proseguito la propria attività. Evidentemente civiltà e buonsenso non fanno parte del mondo dei palii, delle sagre e di tutti gli eventi che sfruttano gli animali.»”.

Comunicato stampa emesso da ENPA e pubblicato originariamente a questo link.

Foto: la morte di Mamuthones (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Tanto non pagherà come non pagheranno tutti gli altri.
    Che vergogna, senza dignità stà gente.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.