Home / Addii / Livorno: 17enne brucia vivo un piccione. Identificato e denunciato

Livorno: 17enne brucia vivo un piccione. Identificato e denunciato

È stato individuato e denunciato dai carabinieri il ragazzo di 17 anni che, a Livorno, si è divertito versando benzina su un piccione e dandogli fuoco. L’animale, incendiato vivo, non è riuscito a sopravvivere.

Il giovanissimo aguzzino dovrà ora rispondere del reato di maltrattamento di animali per quanto avvenuto a Livorno qualche sera fa, quando – mentre si trovava in compagnia di un gruppetto di amici – ha pensato bene di passare il tempo seviziando un animale indifeso. Alla scena, assai brutale, hanno assistito alcuni passanti e residenti e sul posto è stato subito richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

I carabinieri sono quindi riusciti a fermare il 17enne e a identificarlo.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Usare toni moderati e civili è uno sforzo enorme. Comunque sia: i piccioni stanno antipatici a molti perché “sporcano, rovinano, sono malati, bla bla bla” (come se gli esseri umano non lo facessero). La mia paura è che di fronte ad un’azione così crudele la pena non sarà certa e neppure proporzionata alla crudeltà dell’azione, poco importa che sia un piccione, un cane, un gatto o un cinghiale. “Povero ragazzo minorenne, che vuoi che sia un zozzo piccione”, diranno in molti. E spero caldamente che queste persone vengano ripagate di pari trattamento da parte dei personaggi privi di un qualsiasi volore. Anche i giovani SS iniziavano accieccando un gatto o un cane. Brutto mondo, questo.

  2. Felice di sapere che sia stato identificato e denunciato dai cittadini.
    Rinchiudetelo perchè non è normale.

  3. credo che serva anzi chiedo un pena severissima. Chi dirà che era solo un piccione ricordo che certi “esseri” infliggono crudeltà con estrema facilità,

  4. prendo atto della notizia,mi astengo dal commentare per non mettervi in difficoltà di modifica o censura del commento…..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.