Home / Addii / [VIDEO] Addio Lexi! Il pitbull abbandonato perché malato di tumore lascia un’eredità d’amore

[VIDEO] Addio Lexi! Il pitbull abbandonato perché malato di tumore lascia un’eredità d’amore

Non c’è mai stato odio in Lexi. Non si è mai rivoltata contro alcuna mano umana, non ha mai ringhiato, non ha mai mostrato i denti, non si è mai sottratta in alcun modo a qualunque cosa avesse in mente per lei l’essere umano.

Oggi Lexi non c’è più, ma quella che ha lasciato è un’eredità piena d’amore.

È difficile immaginare quale fosse la sua vita prima che venisse trovata, legata ad un recinto a Brooklyn, Stato di New York, mentre sanguinava da un occhio e dal naso.

Jackie O’Sullivan, dell’associazione Second Chance Rescue, ritiene che la famiglia di Lexi non potesse più permettersi di affrontare le costose cure di cui aveva bisogno: Lexi aveva un tumore al cervello. Per questo aveva pensato di abbandonarla.

“Probabilmente l’avevano legata a quel recinto nella speranza che qualcuno potesse aiutarla”, racconta la O’Sullivan, spiegando che la sua associazione aveva riscattato la pitbull, due anni appena, da un rifugio newyorchese ad alto tasso di soppressioni dove Lexi non avrebbe avuto alcuna speranza di sopravvivere, perché malata e perché pitbull.

Era lo scorso marzo. La cagna venne portata immediatamente in clinica veterinaria, e il team medico enucleò l’occhio malato e la maggio parte del tumore che aveva al cervello. Poi Lexi venne sottoposta a tre settimane di intensa radioterapia, dopo la quale cominciò per lei uno stallo dai veterinari e dai tecnici del Faithful Friends Animal Hospital. Si erano innamorati di lei, come tutti quelli che la conoscevano.

Secondo quanto inizialmente previsto dai medici, la radioterapia avrebbe dovuto garantire alla pitbull almeno un altro anno o due di vita serena. Diagnosi sbagliata, sfortunatamente: a solamente due settimane dalla fine della terapia, dice la O’Sullivan, “il tumore cominciò nuovamente a crescere. In pratica, era un mostro”.

Non c’era assolutamente più nulla che si potesse fare a quel punto, ad eccezione di rendere Lexi felice.

Gli ultimi mesi di vita di Lexi sono trascorsi in serenità: quando non faceva la receptionist alla clinica veterinaria giocava con altri cani. Veniva portata a fare lunghe passeggiate. Veniva portata in spiaggia, a rotolarsi nella sabbia e a fare il bagno. Partecipava ad eventi benefici dove, anche se si stancava presto, “era sempre felice e non smetteva mai di scodinzolare”.

La scorsa settimana, le condizioni di Lexi sono precipitate improvvisamente. La sua coda continuava a muoversi, ma lei non voleva più mangiare.

Alcuni giorni fa, chi si prendeva cura di lei ha dovuto prendere la dolorosa decisione di porre fine alle sue sofferenze.

Commenta la O’Sullivan: “Sapevamo che quel giorno sarebbe arrivato. Avremmo solamente voluto avere più tempo da trascorrere con lei, ma quel tumore era senza pietà”.

La donna spera ora che l’eredità di Lexi possa vivere, in qualche modo, in tutte quelle persone che dedicano la loro vita a prendersi cura di animali malati e abbandonati, ma anche e soprattutto che serva come lezione per tutti coloro che nutrono pregiudizi nei confronti dei pitbull. Perché Lexi era “un cane dolce, gentile. Volevamo solo darle la vita migliore che potevamo, per tutto il tempo che le restava”.

Nelle foto: Lexi (fonte Loving Lexi su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

9 Commenti

  1. ciao Lexi dolce amore

  2. Questo è un grande insegnamento che va anche oltre il rapporto con gli animali.
    Grazie piccola cagnolina Lexi, bellissima dentro e fuori!

  3. Ciao Lexi

  4. Addio Lexi corri felice sul Ponte e da lassù proteggi i tuoi fratelli.

  5. Piango.

  6. Ciao Lexi bellissima! Un abbraccione forte ovunque tu sia……..

  7. Amore mio, ti ricorderò sempre!

  8. “Non diceva parole, ma ogni sua cellula sembrava pronunciare parole amorevoli.”

    Ciao, Lexi, cane “dolce e gentile”.

  9. sergio zanganelli

    Grazie e lunga vita a tutti coloro che hanno accompagnato Lexi al Ponte dell’arcobaleno dove finalmente vivrà felice.
    Per fortuna ci sono persone di buon cuore. Che la fortuna ed ogni bene arrida a questi umani meravigliosi

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.