Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / San Benedetto del Tronto: addio Birillo! Cane salva bambino che annega, ma muore

San Benedetto del Tronto: addio Birillo! Cane salva bambino che annega, ma muore

Non ha retto il cuore di Birillo, il cane eroe che qualche giorno fa, a San Benedetto del Tronto, ha salvato la vita di un bambino che stava annegando. Il piccolo, di cinque anni, era sfuggito allo sguardo della nonna e stava annaspando a sei o sette metri dalla spiaggia.

L’unico ad accorgersi della difficoltà del bambino è stato appunto Birillo, un meticcio di sette anni che senza pensarci due volte si è lanciato tra i flutti per andare a recuperarlo. È riuscito a riportare a riva il bimbo ma poi, esausto, è deceduto sul bagnasciuga. Birillo era un ottimo nuotatore, ma aveva alcuni problemi di salute che gli sono stati fatali.

Il cane era un incrocio tra un pastore tedesco e un cane maremmano e il suo proprietario, un salernitano, lo aveva raccolto dalla strada. Si trovava in spiaggia con la sua famiglia umana per godersi una bella giornata d’estate ed era tranquillamente sdraiato sotto l’ombrellone quando si è accorto delle difficoltà del bambino in mare.

Secondo quanto riportato da BresciaOggi, Birillo si sarebbe in quel momento “lanciato come una fionda” verso il piccolo. Dopo averlo riportato a riva assieme all’aiuto di un altro bagnante, Birillo è sembrato subito esausto, sfinito. Pochi secondi dopo, si è accasciato sulla spiaggia ed è morto.

Birillo avrà un funerale vero e proprio grazie ad un’agenzia specializzata. Il bambino sta bene.

Nella foto: Birillo (fonte BresciaOggi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Grazie, Johnny. Ma non ho alcun “merito”. Soltanto poesia può meritare un eroe…

  2. Grazie, si può dire solo grazie a questo piccolo grande eroe!
    Elisabetta, bellissima poesia per Birillo!

    Ciao Amico!

  3. È talmente vero, Massimo…

  4. Ciao Birillo,la tua storia mi ha fatto ricordare la storia di un sanbernardo che per andare a cercare un uomo in difficoltà sulle vette di una montagna mentre c’era una tormenta,morì dopo averlo salvato.Il cuore di questi animali è troppo grande per poter essere capito facilmente forse loro stanno per compensare le infinite miserie umane.Cara Eli nel mondo animale l’unico carattere deviato è quello dell’uomo.

  5. Cuore (grande) di cane… fratello di tutti i cani… perché non è nella natura dei cani togliere la vita, ma proteggerla.
    Verrò a salutare l’aria salmastra che ha accolto l’ultimo tuo respiro, a un passo da me. C’è una stella in più, ora, nel cielo che sovrasta il mare Adriatico.
    Grazie di essere stato cane, Birillo caro.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com