Home / Addii / Palermo: in piena notte, il cavallo che bivacca sulla Statale. Investito e ucciso

Palermo: in piena notte, il cavallo che bivacca sulla Statale. Investito e ucciso

Un cavallo è rimasto ucciso a Partinico, in provincia di Palermo, dopo essere stato travolto da un’auto che percorreva la strada Statale 113. Incredibilmente, l’animale si trovava a bivaccare sulla carreggiata in piena notte, verso le due.

Il conducente non ha, purtroppo, potuto fare nulla per evitare l’impatto e il cavallo è rimasto a terra, dove ha agonizzato qualche ora prima di morire: trasportato presso una struttura attrezzata dai veterinari dell’ASP, è deceduto verso le 5 del mattino a causa della gravità delle lesioni riportate. Nessun danno grave, invece, per le persone a bordo della vettura.

Secondo quanto riportato dal magazine AlPauno, il cavallo rimasto ucciso risulta di proprietà di un allevatore di Paceco, in provincia di Trapani, che però sembra irrintracciabile. Nel momento in cui dovesse essere individuato sarà denunciato per omessa custodia di animali.

La vicenda risulta quantomeno assurda: al momento attuale, il commissariato di Polizia di Partinico non riesce a spiegarsi cosa ci facesse il cavallo trapanese sul territorio comunale, abbandonato a se stesso in piena notte. Ha per questo aperto un’indagine per fare luce sulla vicenda.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Corse clandestine?
    Comunque non vedere un cavallo ci da un idea di quanto potesse correre chi l’ha investito.

    Come si può non vedere un cavallo?

  2. Ho avuto lo stesso tuo pensiero, Marinag.

  3. Però scusate un cavallo? Ma il conducente dell’auto è forse cieco? Già si fa “finta” di non accorgersi dei gatti, cani, ghiri che attraversano le strade ma di un cavallo proprio non riesco a capacitarmi!

  4. Magari è stato abbandonato sulla strada proprio per arrivare a questo risultato… povero amore…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.