Home / Cronaca / Croazia: picchia una foca in spiaggia. Turista multato ed espulso dal Paese

Croazia: picchia una foca in spiaggia. Turista multato ed espulso dal Paese

Veloce ed efficace la reazione della municipalità di Pola, in Croazia, nei confronti di un turista che, senza ragione, ha picchiato una foca monaca.

Il fatto è avvenuto negli scorsi giorni quando l’uomo, un cittadino macedone di 56 anni, si trovava nell’insenatura “Il Bianco” per fare una nuotata. Sulla stessa spiaggia vive, da mesi, un esemplare di foca monaca tutelato anche perché appartenente ad una specie in via di estinzione. Per lui, un’intera area è stata transennata ed è stato affisso un pannello in cui si invita a tenere, nei confronti dell’animale, un comportamento decoroso.

Incredibilmente, il turista ha oltrepassato le transenne e ha cominciato a colpire con violenza la foca, che è stata ribattezzata Adriana, percuotendola sulla schiena più e più volte fino a costringerla a scappare in acqua per difendersi dall’aggressione.

La spiaggia era piena di bagnanti che hanno naturalmente notato il comportamento dell’uomo e che non l’hanno gradito: c’è stato chi ha protestato ma anche chi ha avvisato la Polizia che è giunta sul posto in tempi rapidissimi.

Il cittadino macedone è stato subito multato e, dopo che si è scoperto che soggiornava illegalmente in Croazia, gli agenti hanno proceduto al suo arresto. Il tutto è terminato con un foglio di via: l’uomo non potrà rientrare nel Paese per i prossimi cinque anni.

Non è chiaro cosa deciderà di fare ora Adriana: la foca, che potrebbe anche essere diventata madre da poco (sono diversi i turisti che sostengono di averla vista in compagnia del suo cucciolo), potrebbe non fidarsi più e cambiare “nido”, magari stabilendosi nella parte settentrionale dell’isola di Cherso, dove ama recarsi abitualmente.

Non è infatti la prima volta che qualcuno si accanisce contro questo pacifico animale: già lo scorso inverno Adriana era stata presa a sassate da alcuni vandali e, a maggio, alcuni turisti ubriachi avevano preso a molestarla, venendo poi allontanati dai cittadini del posto. Neanche la vigilanza privata che è stata garantita per lei sembra riuscire a proteggerla: Adriana, dunque, avrebbe tutte le ragioni per non tornare più.

Foto: Adriana (fonte IlPiccolo).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Giuliana Ondertoller

    E’ molto triste quanto avviene nei confronti degli animali.Non è solo questione di ignoranza ma di insensibilità per cui non ho molte speranze riguardo al genere umano nonostante ci siano sempre più persone che si battono per i loro diritti.

  2. vero certa gente andrebbe solo tolta dal mondo se la togliessimo sarebbe un mondo perfetto

  3. Leggevo di questa nostra amica qualche giorno fa sul blog Zoe la gatta (leggetelo è davvero bello) che l’autrice aveva incontrato Adriana due volte in questi mesi e racconta della sua fiducia nell’essere umano, fiducia malriposta come sempre verso l’unico animale davvero pericoloso: l’uomo. Spero che Adriana se ne vada verso lidi più sicuri…

  4. Foca Adriana scappa a gambe levate da quei dementi umanoidi del caxxo!!!!! E’ gentaccia criminale e senza cervello che non merita di poterti osservare tranquillamente!

  5. Ma certa GGGEnte che campa a fare?!? Che vergogna, o “umanità”!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.