Home / Cronaca / Verona: cane si avvicina al pollaio. Ridotto in fin di vita a bastonate

Verona: cane si avvicina al pollaio. Ridotto in fin di vita a bastonate

In una drammatica replica di quanto recentemente accaduto a Brescia e nel Medio Campidano, anche a Verona un cane è stato ridotto in fin di vita a bastonate.

La vicenda è avvenuta, per la precisione, a Piovezzano di Pastrengo e la sola colpa del cane, un esemplare da caccia fuggito di casa, era quella di essersi avvicinato al pollaio, contrariandone i proprietari. Di fronte a diversi testimoni, il cane è stato picchiato con tale violenza da rimanere in agonia e il suo corpo inerme è stato poi gettato in un fosso poco distante.

Sul posto, dietro segnalazione, sono quindi intervenuti i carabinieri e le guardie zoofile OIPA. Sembra che il cane, seppure in gravi condizioni, possa ristabilirsi.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

11 Commenti

  1. Ci ho ripensato dopo, Marilena. Immagino che tu, io, tutti qui, qualora assistessimo al solo accenno di una simile barbarie, l’aguzzino non se la caverebbe esattamente con un buffetto, o un “Faccia il bravo, suvvia.”. Decisamente no.
    Per fortuna accadono anche cose ed… incontri belli ed inaspettati. Poco fa, di ritorno da una passeggiata notturna in aperta campagna, ho incontrato una splendida volpe e una lepre favolosa… Sarebbe stato bello poterle accarezzare…
    Dolce notte a te, a tutti gli amici.

  2. mariagloria evangelista

    E’ ovvio, che le mezzeseghe in “contadinovisione”, non abbiano fatto nulla

    per paura di rimetterci qualcosa di personale,

    se non stare a guardare e chiamare le forze dell’ordine.

    Però avrei voluto vedere, se fossero state a guardare bastonare il loro figlio.

    Anzi, auguro che un giorno gli accada.

    E dato che è figlio degli altri……

  3. Concordo con Elisabetta, fatti atroci che hanno “testimoni” ma de che c…o se si sono semplicemente goduti lo spettacolo senza muovere un muscolo! Dunque costoro sono meno colpevoli degli assassini?

  4. …e ci ritorno (vogliate perdonarmi!).
    Mi chiedo se i “diversi testimoni” (due? Cinque? Quanti “diversi testimoni” assistevano al massacro di questa creatura?), siano tranquillamente dormendo, mangiando, lavorando, (ma come fanno?!?), accarezzando i loro figli, ai quali insegnano “le cose più importanti” della vita… magari che bisogna rispettare e proteggere i più deboli… Che vigliacchi, questi “diversi testimoni”! Che ipocriti! Che vergognosi qualunquisti!

  5. Perdonatemi se torno qui, ma non posso credere che esista gente simile. Non riesco a credere che la ferocia sia prerogativa di certi esseri che non oso chiamare “umani”.
    Immagino che il cane si sia accasciato, dopo il primo fendente, che si sia messo a pancia in su, la posizione della resa, o che quel primo colpo sia stato inferto con tanta violenza da tramortirlo. PERCHÉ INFIERIRE, DUNQUE?!? Perché non “contentarsi” aver già spaccato ossa e causato emorragie?!? No! Scherziamo? Il bastardo umanaccio non era appagato e conservava ancora forze per caricare (o trascinare…), quel corpicino martoriato e gettarlo nel fossato! Ma che caXXo di individuo è costui?!? Un padre? Un nonno? Un marito, un frequentatore di Chiese, o di bettole, un benefattore, magari?!? Chi caxxxxxxo è uno simile?!? Che caxxxxxxo di volto ha uno così?!?
    Che muoia! Che muoia, sì!

  6. Bestie infami, dovrebbero stare ai lavori forzati questi miserabili!

  7. si… un’altro minchione…..e quanti ancora,….maledetti

  8. Un altro minchione ignorantissimo a pié libero! Vergognati, BBBestia umana!
    Povero cagnolino… e povere galline (tanto si sa che fine faranno)!

  9. non è con questi gesti violenti e crudeli che si risolve il problema della rabbia interiore, guardatevi dentro e chiedede perdono e aiuto a Dio.
    Le povere creature sono vittime della vostra frustazione .
    FATEVI AIUTARE

  10. Maria Andreina Bordone

    Ma questa gente inutile che campa a fare?!ignobili e disagiati

  11. michele marruccella

    non doveva picchiare il cane a ridurlo in fin di vita bastava cacciarlo via percio’ dico che quella persona deve rispondere alla legge che so che esiste e deve scontare la sua pena in carcere grazie

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.