Home / Addii / USA: poliziotto ammazza un cane senza motivo, licenziato

USA: poliziotto ammazza un cane senza motivo, licenziato

È stato licenziato tre giorni dopo il fatto il poliziotto che, in un sobborgo di Chicago, ha senza alcun apparente motivo sparato e ucciso un cane di proprietà di 14 mesi.

Il fatto è avvenuto di fronte alla proprietaria dell’animale, che si chiamava Apollo, e sua figlia – una bambina di 6 anni rimasta particolarmente turbata dall’episodio.

La proprietaria di Apollo, Nicole Echlin, spiega che il cane era scappato dal giardino e che la polizia era stata avvisata da alcuni vicini che lo avevano notato vagare per la strada. Al momento dell’arrivo della pattuglia, però, Apollo stava già rientrando nel giardino. Il suo unico errore, vedendosi avvicinare dai due poliziotti – persone che, semplicemente, non conosceva e che stavano entrando nella sua proprietà – è stata quella di voltarsi a qualche metro dall’ingresso per mostrar loro i denti. È stato in quel momento che uno degli agenti ha estratto la pistola, senza commenti, e gli ha sparato addosso.

La Echlin si era immediatamente lamentata non solo dell’uso eccessivo della forza nei confronti di un cane che non si era neppure avvicinato agli agenti, ma anche del fatto che Apollo fosse stato ucciso a pochi metri da una bambina di sei anni. La donna ribadisce che l’agente che ha aperto il fuoco sul cane non ha mai mostrato alcun segno di rimorso: “Ha solo detto che ha fatto quel che doveva fare. Mi si è avvicinato, mi ha detto così e poi se n’è andato”.

Il capo della polizia ha, tre giorni dopo, dichiarato pubblicamente di aver licenziato l’agente, e ha definito quanto accaduto “vere e proprie montagne russe emotive per la famiglia, la comunità e l’intero dipartimento di polizia”.

Il poliziotto che ha ucciso Apollo, di cui non sono state rese note le generalità, aveva 15 anni di servizio: licenziato con decorrenza immediatamente, non riceverà la pensione e non potrà neppure fare appello per ritornare a far parte delle forze dell’ordine.

Nella foto: Apollo prima e dopo la sparatoria (fonte Schnauzi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. Ho sempre pensato che negli USA la giustizia è più giusta che in italia, qui non si contano i casi dove per indifferenza, incuria e altro sono proprio le forze dell’ordine, specialmente locali, che non solo non aiutano ma lasciano morire queste creature sicuri che resteranno impunite. Almeno in questo caso brava America!

  2. Proprio come in italia, dove a roma dei poliziotti hanno provocato la morte di un cane lasciando che si soffocasse lentamente e minacciando chiunque cercasse di aiutare il povero animale… di quella vicenda non si è saputo più nulla… io le mie idee sull’italia già le ho, il problema è che si rafforzano sempre di più.

  3. Mi sa che a seguire ci sarà anche il processo penale, mi sbaglio?

  4. quando si dice giustizia……povero caro….

  5. Nota Bene: una notizia simile in Italia… quando??

  6. Metterei in galera anche certi vicini! Povero cucciolo!

  7. i piu cari complimenti

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.