Home / Addii / Breno: ecco i provvedimenti del sindaco contro i mandriani che hanno massacrato il cane

Breno: ecco i provvedimenti del sindaco contro i mandriani che hanno massacrato il cane

Durissima e lodevole la posizione presa dal sindaco di Breno (Brescia), Sandro Farisoglio, e dall’intera amministrazione comunale nei confronti dei due malgari che hanno massacrato a calci, bastonate e colpi di pietra uno dei loro cani perché “non ubbidiva”. Il caso, che ha fatto molto scalpore in tutta Italia nell’ultima settimana, era già stato da noi affrontato in diversi articoli dettagliati che trovate raggruppati qui.

Nella giornata di ieri, sul sito ufficiale del Comune di Breno è stato pubblicato un comunicato stampa nel quale l’amministrazione comunale elenca i provvedimenti presi in relazione alla crudele vicenda. Si parla di “orribile gesto che necessita di provvedimenti specifici e tempestivi, per quanto di competenza municipale”.

Il sindaco Farisoglio ha disposto quindi, innanzitutto, la revoca immediata del contratto d’affitto dell’alpeggio stipulato con l’azienda agricola posseduta dai due aguzzini. L’attività verrà comunque svolta in loco (ossia presso la malga in questione) fino a settembre per due motivi: non si vogliono costringere gli animali a trascorrere il resto dell’estate nelle stalle a fondovalle, arrecando loro danni psicologici, e non si vogliono compromettere i prati della zona che necessitano degli animali per non rovinarsi.

Casomai gli allevatori venissero condannati in tribunale, non verrà loro più concesso di gestire l’alpeggio comunale negli anni a venire.

In ogni caso, in considerazione del fatto che le forze dell’ordine hanno già individuato i colpevoli e che questi si sono assunti le loro responsabilità per quanto compiuto, l’amministrazione di Breno ha già deciso di costituirsi parte civile al processo. Nel frattempo, il sindaco Farisoglio ha disposto che i veterinari dell’ASL svolgano tutti i controlli del caso sullo stato di salute e sul trattamento di tutti gli altri animali posseduti dai due allevatori, ai quali seguirà un rapporto dettagliato.

Infine, il primo cittadino ha disposto l’annullamento della “Gara dei cani da pastore”, che avrebbe dovuto tenersi a Breno il prossimo 16 agosto, dirottando e devolvendo il contributo di mille euro previsto a sostegno dell’organizzazione ad una associazione di tutela degli animali.

Il sindaco e l’intera amministrazione ringraziano le forze dell’ordine per l’attività svolta in maniera precisa e rapida e chiede agli attivisti e ai cittadini di “compiere manifestazioni esclusivamente pacifiche per non cadere allo stesso livello di chi ha commesso il fatto”.

Conclude Farisoglio: “Vorrei che la morte di quel povero cane ci aiutasse a migliorare e sensibilizzare alla cura e all’attenzione verso gli animali, non a distruggere ulteriormente”.

Il comunicato può essere letto nella sua interezza a questo link.

È confermata per oggi alle ore 15 la manifestazione pacifica e itinerante in memoria del cane ucciso, nell’area in cui è avvenuta la violenza. Secondo quanto pubblicato sull’evento Facebook relativo, l’animale si chiamava Moro.

Nella foto: un momento delle sevizie inferte al cane (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

23 Commenti

  1. A disposizione! Buona giornata a te!

  2. Grazie per la risposta All4Animals…!! Buona giornata.

  3. Sono contenta di essermi sbagliata, ossia pensando che – come quase sempre – non sarebbe successo niente a quelli maledetti esseri immondi. Bravo Sr. Sindaco e continui cosi, nella Giustizia x tutti. E qualsiasi condanna a quelli esseri sarà poca.

  4. Ciao Rosanna, come scritto in uno degli articoli e detto già ad altri utenti, la persona che ha fotografato si trovava sul costone opposto, fisicamente troppo distante per intervenire in tempo.

  5. Non ho capito, o perlomeno non ho ancora trovato nessuna spiegazione del perchè chi ha fotografato la scena non ha invece fatto qualcosa per salvare il cane dalla mercè di quegli orchi…! Qualcuno sa qualcosa?

  6. A GIOACCHINO.

    Troppo bello (e “de còre”), il tuo commento!

  7. finalmente un uomo delle istituzioni con le palle nel vero senso della parola,grazie signor sindaco e speriamo ,senza offesa che rimanga sempre tale

  8. Questa è un amministrazione comunale seria!!! Bravissimi!

  9. una delle pochissime volte che leggo una presa di posizione da parte di una figura istituzionale lodevole di rispetto e gratitudine.

  10. Mi fa piacere vedere che l’intelligenza, il senso del dovere e la coscienza non sono passate di moda.
    Ringrazio il Sindaco che si è adoperato per quanto possibile in questa spiacevolissima vicenda prendendo degni e giusti provvedimenti.

    Mi auguro che ora chi di dovere – ossia l’autorità giudiziaria – compia IL PROPRIO DOVERE perchè tutto questo è inammissibile.
    Sono pienamente cosciente che in questo ex-paese non vengono puniti nemmeno gli assassini, ma è proprio lì che si deve iniziare a lavorare, fare le cose per bene senza compromessi, senza buonismi, la giustizia non ammette deroghe o sconti, non è più possibile giocare e trastullarsi con idiozie dirittoumaniste radical chic inutili e dannose, chi sbaglia paga, deve pagare e tutto il resto non ha alcun significato.

    P.S.: Si ricorda che in Italia ci sono 38 carceri inutilizzate.

    Un saluto a tutti.

  11. Un sindaco che agisce con il cuore e un cittadino che finalmente denuncia. Questo orrore verso gli animali deve essere debellato. Non se ne può. Più. Troppi mostri strisciano su questa terra.

  12. Ce ne fossero gente così bisognerebbe dare punizioni esemplari basta con questa violenza sui deboli, animali,bambini e anziani non è un reato inferiore a quello di aver rubato una mela la dignità ,la vita di qualunque essere vivente e’ sacra

  13. Complimenti al Sindaco anche se purtroppo ci ha rimesso la vita questo povero cane speriamo che verranno giudicati da giudici seri.

  14. emilio mauro merola

    Un Sindaco…esempio di civiltà e speranza. Grazie!

  15. Bravo sindaco. Ha tutta la mia stima!!!

  16. Bene, benissimo bravo Sindaco e speriamo, come dice Barbara, che si vada fino in fondo perchè questo atto non può e non DEVE trovare nessuna giustificazione da parte di nessuno amanti degli animali o meno.

  17. Bravo, bravissimo Signor Sindaco!!!
    Con il Suo gesto dà un ottimo esempio…

  18. Non ho speso due parole di ringraziamento per chi ha voluto documentare le malefatte di questi due individui e me ne dispiaccio per non averci pensato prima.
    Il piccolo Moro ha almeno avuto, in quegli attimi attoniti ed infinitamente orribili, una persona che non è voluta restare indifferente, o che non si è limitata ad indignarsi, ma che ha fotografato ogni attimo della sua fine, per poi recarsi a denunciare tutto quanto.
    Credo che quella persona, che ha visto morire Moro, bastonata dopo bastonata, calcio dopo calcio ed infine lo ha visto finire con quella grossa pietra, non potendo fisicamente intervenire, non dimenticherà tanto orrore e tanta ferocia. E voglio avere la speranza che una parte di Moro vivrà anche grazie a quella persona. Una parte dell’innocenza di quel cane… di quel “era solo un cane”, vivrà in chi ha voluto che gli si rendesse giustizia immediatamente.
    Grazie, persona dal Cuore grande. Grazie soprattutto perché, invece di proseguire a fotografare quegli splendidi luoghi, hai voluto fotografare il punto esatto di quei luoghi in cui resterà per sempre il sangue innocente di Moro, nonostante la pioggia che laverà, nonostante il tempo che passerà, nonostante il sole, che asciugherà le lacrime di un cane che non ha potuto, per conformazione oculare, versare una sola lacrima di dolore.

  19. Grazie, signore, anche per aver annullato la “gara dei cani da pastore” e per aver voluto devolvere i mille Euro ai più cari e puri fra gli esseri ~~~<3
    A Lei e ai Suoi cari vada ogni bene!

  20. Sulla sua pagina Facebook, il Sindaco di Breno scrive:
    “C’è chi parla male degli altri…e c’è chi parla di progetti, futuro e vince…”.

    FONTE: http://it-it.facebook.com/pages/Breno-Civica-Farisoglio-Sindaco/608932192525756

    È il caso di affermare che questo Sindaco sa il fatto suo senza “se” e senza “ma”.
    Bravo. Bravissimo, anzi! Un grande uomo, questo Sindaco!
    Oltretutto una azione immonda come quella perpetrata dai due criminali sul povero Moro si ripercuote sull’intera comunità, danneggiandone il decoro oltre che la credibilità.
    Ovviamente nessun provvedimento, per quanto duro, potrà mai ridare la vita a Moro. Di certo potrà però rendere onore ad un innocente, ammazzato con ferocia inaudita, per il solo “motivo” di non ubbidire.
    Grazie al signor Sindaco, Sandro Farisoglio.
    Ai due assatanati assassini: possiate ricevere lo stesso male che avete inflitto su Moro, con tanto di interessi! Possiate pagare questo male come si pagherebbe un infame strozzino, per sempre fino alla fine dei vostri miserrimi giorni.
    ~
    Arrivederci, Moro. Perdona chi ti ama, non i tuoi assassini.

  21. Laura Spinetti

    Finalmente un sindaco che merita di essere primo cittadino,bravo

  22. bene…..speriamo vadano fino in fondo….

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.