Home / Cronaca / Gela: gattini di tre mesi sigillati col nastro adesivo dentro una scatola di cartone

Gela: gattini di tre mesi sigillati col nastro adesivo dentro una scatola di cartone

Sono stati soccorsi dalle guardie OIPA i quattro gattini di tre mesi di vita trovati sigillati col nastro adesivo all’interno di una scatola di cartone. La vicenda è avvenuta a Gela, in provincia di Caltanissetta, e non è che l’ultima dell’interminabile serie di abbandoni che affligge la nostra penisola.

Commentano le guardie zoofile sul sito di OIPA, sul quale è riportata la notizia: “Non si comprende l’intento di colui che ha compiuto questo gesto, considerando che nella scatola vi erano alcuni fori che presumibilmente volevano favorire la circolazione di ossigeno. Se anche fosse stato dettato dall’intento di proteggerli, per evitare che finissero investiti da qualche auto, il dato di fatto è che i quattro gattini non solo sono stati abbandonati, ma hanno anche seriamente rischiato di passare inosservati. Rinchiusi in quel cartone senza possibilità d’uscita, sarebbero morti di stenti se qualcuno non li avesse notati”.

Per fortuna dei gattini, i loro miagolii disperati sono stati uditi da un passante che ha subito avvisato OIPA e, tuttavia, rifiutandosi sia di aprire la scatola che di attendere l’arrivo delle guardie: dopo aver fatto la segnalazione, la persona si infatti allontanata lasciando nuovamente gli animali in balia di se stessi.

Tutti e quattro i gattini sono ora stati presi in carico dall’associazione: stanno bene, verranno sottoposti a tutti i controlli veterinari di rito e infine si cercherà per loro una nuova casa.

Foto: le guardie OIPA liberano i gattini dalla scatola (fonte OIPA).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. la cosa che mi fa fumare la testa è quella di vedere gatti già grandicelli,…..ma brutta testa di cazzo quanto te li devi tenere prima di prendere una decisione così abominevole?sei marcio dentro fuori e tutto intorno…….almeno appena nati (non che la cosa faccia differenza sempre un’imbecille rimani)non hanno il tempo di capire la vita,di vedere il sole di giocare,……ma così è ancora peggio,qui si è criminali, non si tratta di poca cultura a cattive abitudini……si è CRIMINALI

  2. Non capisco…ma chiamare le associazioni per chiedere aiuto no?
    So bene che queste siano iper-oberate di “lavoro” (un grandissimo tributo peraltro a carico economico e finanziario dei volontari) ma è sempre meglio che fare questo schifo.

  3. GRAZIE, OIPA. Ovviamente.

  4. Immondi rifiuti come questi individui sono pericolosi anche socialmente e sono da sbattere in galera! Nemmeno “vermi” li si può chiamare, ché persino i vermi della putrefazione hanno più dignità di loro…
    Si sa qualcosa della mamma di questi cuccioli? Se non sterilizzata i prossimi suoi figli faranno la stessa fine… e lei stessa è in pericolo, povera creatura… 🙁

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.