Home / Cronaca / Urbino: sei cavalli ridotti a scheletri. La proprietaria: “Non ho soldi per mantenerli”

Urbino: sei cavalli ridotti a scheletri. La proprietaria: “Non ho soldi per mantenerli”

Sei cavalli sono stati sottoposti a sequestro giudiziario dopo essere stati trovati in condizioni di gravissima denutrizione ad Urbino. A intervenire sul posto, a seguito di numerose e circostanziate segnalazioni, sono state le guardie zoofile OIPA della sezione di Pesaro.

Gli animali, tutti di proprietà della stessa persona, erano costretti a vivere nei loro stessi escrementi, privi di cibo e con pochissima acqua lurida a disposizione, spesso e volentieri esposti alle intemperie. Tutti e sei sono pelle e ossa, con vertebre e costole in evidenza, ormai privi di tono muscolare e con gli zoccoli spaccati.

La proprietaria si è giustificata dicendo di non avere la disponibilità economica per mantenerli, ed è stata denunciata per abbandono e maltrattamento di animali. Secondo le guardie OIPA, la donna è una hoarder, ossia una persona con un bisogno compulsivo di accumulare animali a prescindere dalla possibilità o meno di garantire loro una vita dignitosa: “Purtroppo il fenomeno dell’accumulo compulsavo riguarda anche gli animali: prende il nome di animal hoarder e continua a mietere moltissime vittime. Questi cavalli sono stati acquistati senza la minima cognizione di quello che è necessario per mantenerli in salute e in condizioni di benessere. Ci auguriamo che il nostro sequestro venga convalidato per evitare che questi animali siano condannati ad una delle peggiori morti, quella per fame e per sete”.

Va segnalato che nonostante il sequestro giudiziario gli animali si trovano ancora, seppur monitorati, all’interno della proprietà della donna che li ha ridotti in quelle condizioni.

Nella foto: lo stato pietoso in cui è ridotto uno dei cavalli sequestrati (fonte Leggo).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Speriamo che non vanno al macello,…personalmente non mi sento di condannare senza appello queste persone perchè non sappiamo che realtà vivono.

  2. La gente è fuori di testa!

  3. P.S. Solitamente chi soffre di questo disturbo ha un incipit di demenza, verosimilmente Morbo di Alzheimer… 🙁

  4. Avevo sentito parlare di “animal hoarder”. Sono sempre di più le persone “ferite dalla vita” che si rifugiano negli animali, pur non avendo alcuna cognizione in materia di animali, o non avendo modo di poterli mantenere degnamente…
    Coloro che sui social cercano una famiglia per cani, gatti (e chiunque altro), per eventuali richieste di affidamenti e/o adozioni, devono stare veramente in guardia!
    Per quanto mi riguarda, prima di far adottare un micino da chicchessia, gli chiederei anche le analisi del sangue…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.