Home / Cronaca / Catanzaro: la piccola volpe investita, ferita e poi gettata via come immondizia

Catanzaro: la piccola volpe investita, ferita e poi gettata via come immondizia

“Vogliamo condividere con voi questa foto perché lo sguardo di questa volpe colpisce dritto al cuore. E’ un animale selvatico, per natura diffidente nei confronti dell’uomo, che, pur con paura, si affida alle mani dei volontari dell’OIPA Crotone che stanno cercando di salvarla dopo che altri esseri umani l’hanno prima investita e poi, invece che soccorrerla, gettata oltre un muro, come un sacco di spazzatura. Portata d’urgenza in clinica veterinaria, una volta stabilizzata verrà portata al CRAS di Catanzaro. Il trauma subìto le ha paralizzato le zampe posteriori e non sappiamo ancora se ce la farà, ma ci auguriamo che la vita vinca e riscatti le migliaia di animali che muoiono agonizzando ai lati delle strade perché chi li investe li considera solo “un incidente di percorso”.

Ricordiamo ancora una volta che l’omissione di soccorso è un illecito amministrativo in quanto costituisce una violazione dell’art.189 – 9 bis del Codice della Strada che recita “L’utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, ha l’obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito il danno. Chiunque non ottempera agli obblighi di cui al periodo precedente è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 389 a euro 1.559. Le persone coinvolte in un incidente con danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti devono porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso. Chiunque non ottempera all’obbligo di cui al periodo precedente è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 78 a euro 311”.

Anche se sarebbe immensamente più civile poter fare appello al semplice, quanto raro, rispetto per la vita e non al timore di incorrere in una sanzione.”

Comunicato di OIPA, riportato senza modifiche, così come pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale dell’associazione, a questo link.

Nella foto: la piccola volpe soccorsa (fonte OIPA su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Lo faresti anche tu, Johnny 😉
    Lo faremmo tutti quanti noi…
    Bacio & Abbraccio.
    E.

  2. Grande Elisabetta!
    Il discorso è che semplicemente la “gente” – sempre se merita questo generico appellativo – ha perso di vista il valore di tutto ciò che vive.
    Sono morti dentro, il problema è che ne sono troppi di zombies!

    Mi farebbe piacere leggere della volpina che si riprende!
    Un ringraziamento all’OIPA Crotone.

  3. Ma come si può fare una cosa del genere… è umanamente inconcepibile!! Mi auguro che quando queste “persone” avranno bisogno di aiuto nessuno tenda loro una mano, devono vivere e morire nella sofferenza! Mille volte maledetti! Forza piccola, sei bellissima!

  4. io credo che e arrivato il momento di iniziare ad fare una prevenzione radicale nella popolazione……BASTA NON SE NE PUO PIU ma e così difficile ad capire che gli animali sono esseri viventi con diritti…..noi non abbiamo nessun diritto di maltrattarli massacrali in questo modo……B A S T A le istituzioni si devono prendere delle responsabilità ad migliorare questa situazione vergognosa……

  5. Proprio l’altra mattina, mentre percorrevamo una strada di campagna, chiedevo al conducente di rallentare, ché un animale avrebbe potuto attraversare la strada… E ricorderò per sempre quella sera in cui, dopo la pioggia, l’asfalto era pieno di chiocciole e lumache… e noi ne portammo in salvo talmente tante che per percorrere un breve tratto impiegammo un sacco di tempo… ma eravamo FELICI come bambini la notte di Natale!
    Mai, nel vedere un esserino ferito, passerei oltre, multe o non multe!
    Che sguardo, questa cucciola! Spezza il Cuore… Coraggio, piccolina, sopravvivi e vivi!
    <3
    Grazie, OIPA!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.