Home / Appelli / Napoli: il cane disperato rincorre l’auto dei proprietari che l’abbandonano

Napoli: il cane disperato rincorre l’auto dei proprietari che l’abbandonano

“Buonasera, ho bisogno d’aiuto: oggi, transitando per il corso Amedeo di Savoia, abbiamo visto al centro strada un cagnolino che inseguiva disperato alcune auto non riuscendo ad identificare la vettura cui era interessato. Vista la situazione di pericolo, dato che il cagnolino – inseguendo al centro della strada – stava per essere investito, ci siamo preoccupati di recuperarlo e di metterlo in salvo (cosa risultata un po’ difficile,in quanto era concentrato nel suo scopo).

Una volta giunto in cima a tutta la salita, era sfinito. Si è dovuto fermare e, guardandosi intorno, si è reso conto che l’auto non era riuscito a raggiungerla visto la strada era libera: si è fermato un attimo e si è buttato per terra, sconfitto.

Per quella strada noi (una coppia) ed un’altra persona ci siamo fermate e lo abbiamo preso e consolato, abbeverato (era assetato ed affamato). Questa è la sua foto, dopo che ha subito il trauma ed è riuscito un po’ a riposarsi.

Non abbaia, è mansueto, docile anche con chi non conosce ed ha circa 3 anni. Ha il cuore a pezzi, adesso si trova a Fuorigrotta, grazie ad un angelo che lo tiene con sé.

Se potete regalategli un po’ di amore e coccole, adottandolo. Non chiede altro. Se potete pubblicare,ve ne sarò grata. Sono sicura che, grazie al vostro aiuto, ritroverà la gioia persa. Oppure se qualcuno lo riconosce ci potrebbe aiutare a ricostruire o a rintracciare chi lo ha abbandonato. Sono sicura che uniti vinceremo.

Claudia

—-

Per contatti: 328/3192451”.

Testimonianza riportata sul quotidiano Il Mattino e relativa ad un recente caso di abbandono avvenuto nel cuore di Napoli.

Nella foto: il cane abbandonato (fonte Il Mattino).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

9 Commenti

  1. Senza parole, speriamo possa trovare una bella casa presto!

  2. Dolce e struggente il tuo commento, Massimo.

  3. chi dovesse sapere il nome o a dirittura ricordassi la macchina con la targa, faccia un passo in avanti e vada a denunciare questi CRIMINALI……..vergogna!

  4. Come prima cosa davanti a tutte queste notizie mi domando:Che gente c’è in giro??,….poi vi vorrei mettere un pezzo di una canzone di Franco Califano e spero che faccia riflettere a chi deve.
    Io nun piango di Franco Califano-Del Giudice.

    Io nun piango pe’ quarcuno che more,
    non l’ho fatto manco pe ‘n genitore
    che morenno m’ha ‘nsegnato a pensare,
    non lo faccio per un altro che more.

    Io nun piango quanno scoppia ‘na guera,
    er coraggio de’ l’eroi stesi in tera,
    io lo premio co’ du’ fiori de serra,
    ma nun piango quanno scoppia ‘na guera.

    lo piango, quanno casco nello sguardo
    de’ ‘n cane vagabondo perché,
    ce somijamo in modo assurdo,
    semo due soli al monno.

    Me perdo, in quell’occhi senza nome
    che cercano padrone,
    in quella faccia de malinconia,
    che chiede compagnia.

    Io nun piango quanno ‘n omo s’ammazza,
    il suo sangue nun me fa tenerezza,
    manco se allagasse tutta ‘na piazza,
    io non piango quanno ‘n omo s’ammazza.

    Ma piango, io piango sulle nostre vite,
    due vite violentate.

    A noi, risposte mai ne abbiamo date,
    ecco perché la sete…
    lo piango, so tutto er tempo che ce resta
    e me ce sento male.

  5. Leggendo di questi abbandoni mi viene voglia di aprire una pensione gratuita dove si deve solo portare il cibo dei propri animali cani gatti o animali che siano pur di non farli abbandonare mi si stringe il cuore…..

  6. Che qualcuno lo adotti è anche la mia speranza, ma agli Angeli che lo hanno salvato dico: per favore non tentate di rintracciare chi lo ha abbandonato perchè anche se lo riprendesse con sè di sicuro alla prima occasione lo rifarebbe spezzando ancora il cuore di questa creatura.

  7. Piccola, soave ed innocente creatura… :'(
    Perché tanta bestialità negli umani? Perché?

  8. Povero cuore infranto… quanta pena … spero per te tutto il bene possibile e dei compagni umani gentili ed amorevoli per tutta la tua vita..

  9. Non ci sono davvero parole per esprimere la rabbia… so solo che l’umanità mi fa sempre più schifo…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.