Home / Cronaca / Argentina: tre giovani arrestati per aver violentato un cane e avergli fatto bere alcol

Argentina: tre giovani arrestati per aver violentato un cane e avergli fatto bere alcol

Sarebbero almeno tre le persone coinvolte nel brutale caso di maltrattamento animale che, in questi giorni, ha scosso l’Argentina.

La vicenda è avvenuta a Villa Carlos Paz quando, durante una festa, alcuni giovani hanno costretto una cagna di razza pitbull a bere alcol per poi violentarla ripetutamente.

La voce è girata in fretta e le associazioni animaliste del posto hanno immediatamente sporto denuncia alla Polizia, che subito si è messa ad investigare sul caso di abuso e zooerastia. Le indagini hanno portato alla scoperta di diverse foto che gli aguzzini avevano pubblicato in Facebook (abbiamo scelto di non mostrarvele) e che riprendevano il momento in cui il cane veniva fatto ubriacare.

I ragazzi responsabili della violenza sono figli della buona borghesia, con un’età compresa tra i 20 e i 35 anni.

Al momento attuale, la polizia ha già arrestato due degli aguzzini, rendendone pubbliche anche le generalità complete: si tratta del 21enne Ezekiel Galli, del 32enne Alejandro Rosso, Juan Cruz Cornejo (età non resa nota), tutti accusati di violazione delle leggi sulla protezione degli animali. Tuttavia, gli investigatori ritengono che la violenza consumata nei confronti del pitbull sia stata di gruppo e sono sulle tracce di altre persone coinvolte.

Il cane, che si è fortunatamente salvato, è al momento ancora in carico della polizia che ha preferito tenerlo all’interno della stazione di Carlos Paz. Non sarebbe in pericolo di vita.

Nella foto: il cane coinvolto nell’abuso e Cornejo al momento dell’arresto (fonte Schnauzi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

11 Commenti

  1. Li chiamano ragazzi, Ma quel fetente nella foto ha 35 anni, e gli altri sono abbondantemente maggiorenni. Spero che in carcere qualcuno faccia la stessa cosa a loro. Ragazzi della buona società schifosa.

  2. opinione che ce da dire?in questi casi adorerei che il cane diventasse lupo

  3. Silvana pierangeli

    E se fosse stata un figlio o una loro sorella a subire tanto orrore come avrebbero reagito?quindi massima punizione.

  4. Spero che al più presto a casi del genere venga data una pena appropriata ! Gli animali meritano rispetto ! Vergogna !

  5. Se questi delinquenti violentavano un bambino o un altro essere umano sarebbero già in prigione e condannati,e la persona ferita sarebbe seguita fai psicologi e vari medicisi come si tratta di un animale,un cane creatura divina,tutto risulta più semplice e superficiale. E proprio il silenzio di questi innocenti senza voce dovrebbe essere ancora più protetto e la legge più severa nei confronti di quei imbecilli ignoranti.

  6. Castrazione chimica per questi pervertiti

  7. Che schifo, certi aborti non dovrebbero mai nascere.
    Questo è quello di cui è capace il cosiddetto uomo moderno, ma forse è sempre stato così.

    Al rogo!

  8. Bisogna tornare alla legge del taglione

  9. Non è possibile, non ci posso credere!!! Ma quale mente bacata può inventarsi un simile orrore? Non ho più parole…. A morte i maledetti mostri!

  10. Mio Dio…..

  11. ma che siano dannati…….ma come si fa…..finchè nn ci sarà la pena di morte anche per questi casi non possiamo definirci civili……queste persone non possono fare parte di una comunità non possono definirsi umani…..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.