Home / Cronaca / I macachi dello stabulario di Modena. LAV: “Totalmente ignorati metodi sostitutivi”

I macachi dello stabulario di Modena. LAV: “Totalmente ignorati metodi sostitutivi”

“Non bastava la brutta vicenda di vivisezione clandestina nella quale l’Università di Modena è stata coinvolta nel 2011, oggetto di un’interrogazione parlamentare. L’Ateneo modenese riesce ancora a perdere credibilità con le dichiarazioni della Prof.ssa Battini e del Prof. Nichelli nella conferenza stampa di ieri.

Commentando l’uso di macachi al centro dello scandalo, si afferma che “gli sperimentatori diventano empatici, specialmente con i primati”. Pare di vederli i buoni vivisettori, immobilizzare un macaco nell’apparecchio di contenzione, creare una breccia ossea nel suo cranio e inserire gli elettrodi, ovviamente senza anestesia, ma con tanta “empatia”.

Un’altra bella favola è quella della “vivisezione che non esiste”. Figuriamoci, si tratta solo di sperimentazione animale. A questi professori, che non sanno che vivisezione e sperimentazione animale sono sinonimi, vorremmo chiedere: cosa bisogna fare di più a un animale vivo e cosciente, perché si possa parlare di vivisezione?

La loro conclusione, involontariamente umoristica, è che sono le associazioni animaliste, non le Università, a dover provvedere all’acquisto di metodi per la ricerca innovativa! Ma questi luminari della scienza non sanno che è esattamente ciò che ha fatto la LAV di Modena in passato, acquistando e poi regalando alla Facoltà di Scienze metodi per superare la vivisezione a scopo didattico. Metodi innovativi ed efficaci, di cui ovviamente i docenti universitari ignoravano l’esistenza.

Auspichiamo che l’Università di Modena, invece di polemizzare con le associazioni animaliste, investa di più nell’aggiornamento tecnologico e che trovi, nei tanti metodi sostitutivi disponibili, una via alternativa alla sperimentazione animale.”

Comunicato stampa di Lega Anti Vivisezione come pubblicato sul suo sito ufficiale, a questo link.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. Di sicuro come cittadino mi rendo conto che la verità su quest’argomento è ben lungi dal venire per il solito discorso degli interessi economici è sempre lì che casca l’asino.Gli animali non hanno leggi adeguate a loro favore,non hanno partiti politici,non hanno sindacati è ovvio che nel nostro triste mondo del dio denaro sono la vittima preferita e chi se no?.Poi tutto questo avviene nella moderna Europa e nei paesi tipo Cina,Brasile,Russia,India che succede???,…in tv qualcuno disse l’Europa un giorno deve essere la Svizzera del mondo,bhè mi auguro che lo sia anche per gli animali,…lasciamo i macachi nel loro mondo,nelle loro foreste a respirare la loro aria, libera!

  2. Gentile Francesco, ci auguriamo che tu abbia terminato con i tuoi commenti pro-vivisezione, che ovviamente sono stati pubblicati. Qui non riceverai insulti da parte nostra, ma preferiamo non condividere i nostri spazi con chi giustifica la reclusione per presunti scopi scientifici di esseri viventi e senzienti. Puoi anche postare un link di attivissimo, che non smentisce comunque i test invasivi effettuati ogni giorno sugli animali, ovunque. Anche noi abbiamo una bufala da smascherare: che la vivisezione sia la soluzione scientifica cui è necessario ricorrere per progredire.

  3. In realtà le cose sono state descritte in maniera imprecisa.
    Facciamo un po’ di chiarezza:

    http://fsblendorio.blogspot.it/2014/07/esperimenti-comportamentali-secondo-il.html

  4. Certo che la scienza fa passi da gigante all’indietro però.
    Ma con un establishment del genere siamo in una botte di ferro.

    Sì Massimo, quali risultati dopo tutti questi anni?
    IL NULLA perchè la Vivisezione ops pardon “Sperimentazione Animale” – altrimenti qualche Choosy radicalchic servile potrebbe prendersela e correre di volata a piangere in bagno – è solamente una TRUFFA e la verità inizia ad uscire fuori poco alla volta.

    Fra un centinaio di anni o poco più si parlerà di questo abominio come una delle cose più schifose che l’essere cosiddetto umano ha compiuto sul creato.

    Mi viene da vomitare a sentirli ripetere sempre le stesse stupide cose da decenni.
    Riescono a contraddirsi e smentirsi addirittura da soli.

    Quanti soldi pubblici sono riusciti a prendere in tutti questi decenni e quali risultati?

    Vergogna.

  5. Poi oltre tutto quello già detto non c’è un controlo dei risultati della vivisezione cioè noi com e cittadini non sappiamo in 50 anni di vivisezione quali sono stati i risultati inconfutabili???

  6. Sì da queste dichiarazioni ci sarebbe da ridere se non fossero così involontariamente crudeli. E’ notorio che gli animali di laboratorio sono trattati con i guanti e i vivisettori hanno ogni cura di loro. Avessero almeno la decenza di evitare certe dichiarazioni. Ma la loro faccia di c..o non ha mai fine.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.