Home / Cronaca / Passo avanti Cina: caduto l’obbligo di sperimentazione animale per i cosmetici

Passo avanti Cina: caduto l’obbligo di sperimentazione animale per i cosmetici

I cosmetici potranno non essere più testati sugli animali prima della loro immissione sul mercato cinese. Anche il gigante asiatico segue le orme dell’Unione Europea e, pur non proibendo i test, decide di farne quantomeno decadere l’obbligo.

Ad oggi sono solo Europa, Israele, India e Brasile ad avere reso illegali questo tipo di esperimenti ma la scelta della Cina, Paese nel quale i reati ai danni degli animali non sono minimamente tenuti in considerazione, rappresenta comunque un importante risultato e l’augurio, ora, è che sia solo il primo di una lunga serie.

Le società cinesi produttrice di prodotti cosmetici di ogni genere potranno ora decidere liberamente di non avvalersi di cavie animali ma di preferire, invece, analisi tossicologiche su culture in vitro – in pratica, sperimentazioni alternative. Va specificato tuttavia che i test sugli animali rimangono obbligatori sia per i prodotti importati che per i ritrovati dall’uso speciale o dal potenziale allergenico elevato.

Le associazioni animaliste cinesi manifestano la loro soddisfazione soprattutto perché, da anni, chiedevano al governo centrale uno scossone in questo senso.

Si attende ora di scoprire quante aziende locali decideranno di lavorare in modo più etico, se non altro in considerazione del fatto che la Cina, paradossalmente, vanta una delle più alte percentuali di attivisti per i diritti animali al mondo.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Non ci credo! La Cina ha troppe contraddizioni. Non sa nemmeno cosa vuol dire “diritti dei Animali”
    figuriamoci per la vivisezione.
    Boicottare certi paesi aiuterebbe molto a salvare queste creature.

  2. E’ un buon punto di partenza, o di prosieguo che forse porterà nel tempo ad un cambiamento davvero importante.

    Non capisco perchè si debba testare su animali per cose come cosmetici o altro, tipo inchiostro delle penne, tipo vernici, tipo qualunque cosa.

    Sono stufo di tutto questo sfruttamento.
    Mi rendo conto che è tutto un grosso business, tutto qui.

  3. ….ecco appunto…. 🙁

  4. Speriamo che sia un piccolo passo per un grande risultato .mai smettere di sperare.

  5. cara barbara, diciamo che dipenderà esclusivamente da loro…

  6. secondo me,quando ci si mette la parola “potranno”significa che in sostanza nulla cambia……spero di sbagliare…..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.