Home / Cronaca / [VIDEO] USA: picchia il suo cane. Ragazzini lo filmano e lo fanno arrestare

[VIDEO] USA: picchia il suo cane. Ragazzini lo filmano e lo fanno arrestare

Un ragazzo di 21 anni è stato individuato e arrestato per il reato di crudeltà sugli animali dopo che due teenager lo hanno filmato mentre picchiava con violenza il suo cane.

Il fatto è avvenuto alcune settimane fa nello Stato americano della California.

A permettere l’identificazione dell’aguzzino sono stati due fratelli di 12 e 17 anni che, dopo aver udito il cane lamentarsi, hanno filmato l’atto di violenza con il loro telefonino, dalla finestra di casa.

L’arrestato è il cino-americano Qihui Zhai e la vittima un piccolo cocker, che successivamente al sequestro è stato adottato.

I due fratelli hanno filmato la violenza e comunicato quanto stava avvenendo alla madre, che a sua volta ha subito contattato la SPCA, la Protezione Animali americana, e la Polizia.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, Zhai ha dapprima negato di aver usato violenza all’animale, per poi ammetterlo di fronte all’evidenza del video girato dai due ragazzini.

SPCA si dice soddisfatta dell’intervento dei teenager: “La loro velocità di reazione ha permesso non soltanto di salvare la vita al cane, ma anche di ottenere la prova regina che ha incastrato l’autore del reato e gli ha procurato una denuncia penale”.

L’aguzzino verrà processato il prossimo 30 giugno: rischia il carcere. Al momento della violenza, aveva adottato il cane solamente da tre settimane.

Foto: il cane al momento del soccorso e dopo l’adozione (fonte Schnauzi).

Di seguito, il video che ha portato all’incriminazione.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Speriamo nel massimo della pena e nella presenza di compagni di cella passionali, molto!

    Complimenti ai due giovanissimi fratelli!

  2. Ho l’impressione che al figuro italiano non faranno proprio un bel niente. Si sa come funziona l'”ingiustizia” italiana soprattutto quando si tratta di animali. Gli USA non sono certo campioni nel trattare gli animali ma, forse, la giustizia è un po’ più seria che qui.

  3. Certo che bisogna essere davvero dei mostri, anzi peggio, per picchiare un simile piccolino! Meno male che, per una volta, la vicenda è finita bene!

  4. seiun vile un bastardo

  5. ho guardato il video perché c’è scritto che il cagnolino è stato adottato quindi la certezza che è tutto finito bene,ma a guardare il soggetto penso possa essere altamente pericoloso anche con un bimbo piccolo,qui non c’è proprio nulla di umano, e mentre sono contenta di leggere che rischia il carcere mi domando cosa faranno all’altro essere spregevole che qui in italia faceva roteare più volte un piccolo cane bianco sul terrazzo di casa…..visione anche quella assurda e inconcepibile……..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.