Home / Addii / [VIDEO] Festival carne di cane in Cina: attivisti costretti a comprare gli animali per salvarli

[VIDEO] Festival carne di cane in Cina: attivisti costretti a comprare gli animali per salvarli

Sono costretti a pagare di tasca propria per salvare gli animali, gli attivisti che in questi giorni protestano a Yulin, in Cina, nel corso dell’annuale festival della carne di cane (di cui avevamo già parlato qui).

Le loro proteste, infatti, non bastano a fermare i macellai e i commercianti che addirittura alzano il prezzo degli animali, tenendoli crudelmente per il collo e minacciando di ucciderli davanti ai manifestanti se questi ultimi non sono disposti a pagare.

Una degli attivisti spiega: “Quest’anno abbiamo comprato oltre 200 cani. Non possiamo fermare il festival ma almeno cerchiamo di salvare quanti più cani possiamo, comprandoli”.

Ogni animale viene venduto a circa 500 yuan, equivalenti a 60 euro.

Si stima che almeno 2000 cani verranno uccisi e cucinati durante il festival, nonostante le proteste siano riuscite nell’intento di sensibilizzare la popolazione a non consumare la carne degli animali: in particolare, 17 ristoranti su 65 totali nella zona hanno deciso di rimuovere pietanze a base di cane o gatto dai loro menu. Non è un risultato eclatante ma è senza dubbio qualcosa, specie in considerazione della mentalità del posto e della difficoltà di azione degli attivisti, costretti a lavorare su un territorio dalla cultura pressoché inespugnabile.

E mentre il governo di Yulin fa presente di non aver sponsorizzato l’attuale edizione del festival, il consumo di carne di cane nell’intera zona diminuisce. Maggiore è la sensibilità nelle grandi città, mentre lo zoccolo duro dei consumatori si trova nelle campagne, dove queste pietanze sono ancora considerate prelibate nonostante i rischi per la salute.

Nel video qui sotto, un commerciante tortura un cane dicendo che l’unico modo per salvargli la vita è acquistarlo.

Nella foto: i cani in attesa di essere salvati o mangiati a Yulin (fonte La Stampa).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Che tristezza, voglio solo ringraziare tutti gli attivisti Cinesi che stanno lavorando tanto davvero per far cambiare le cose nel proprio paese, Grazie!

  2. la rabbia la rogna la scabbia vi raggiunga ….. ecc ecc

  3. Le foto gridano vendetta!!!!!!! Orrore e tristezza senza fine!!! Bravi gli atttivisti, ma ce ne vorrebbero tanti, tanti, tanti………

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.