Home / Appelli / Perugia, cane rapito al proprietario. ENPA si appella ai ladri: “Restituitelo a noi”

Perugia, cane rapito al proprietario. ENPA si appella ai ladri: “Restituitelo a noi”

Cane sequestrato a Perugia, l’ENPA ai rapitori: nostre strutture pronte a prendere in carico il quattro zampe.

«Le nostre strutture sono a disposizione; i rapitori di Ares, il cane di razza Amstaff sottratto nei giorni scorsi al suo proprietario nelle vie di Perugia, sappiano che possono consegnare l’animale, anche in forma anonima, presso una delle Sezioni o dei rifugi Enpa.»

Questo l’appello lanciato dall’Ente Nazionale Protezione Animali per una positiva conclusione della vicenda. «Si è trattato di un vero rapimento – prosegue l’Enpa -: i rapitori infatti erano interessati soltanto al cane ed hanno rifiutato le offerte del suo proprietario che, pur di non separarsi dal proprio compagno, ha offerto loro bei materiali, soldi e perfino l’automobile. Naturalmente abbiamo chiesto a Polizia, Carabinieri, Corpo Forestale dello Stato, veterinari e istituzioni locali di setacciare il territorio e di fare tutto il possibile per ritrovare Ares. Ricerche alle quali molti cittadini stanno contribuendo in modo spontaneo.»

«Ci appelliamo al senso di umanità dei rapitori affinché consegnino il cane, anche in forma anonima, presso una delle nostre sedi o strutture – conclude la Protezione Animali -; il nostro unico obiettivo è che Ares ed il suo amico possano finalmente ricongiungersi.»

Comunicato stampa diramato da ENPA in merito al caso del cane rapito a Perugia lo scorso weekend, di cui avevamo parlato qui.

Foto: Ares, il cane rubato (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Incommentabile.
    Una cosa incredibile.

    Ma chi li ha fatti entrare senza controlli?

    Uno manco col cane può girare, e poi diciamocelo non mi sembra di razza, e non ci si fa nà lira con questo cagnolino, che lo riportassero indietro dal suo proprietario!

    Spero in un ravvedimento.

  2. ma guardate in che condizioni siamo in italia…….perfino i cani ti rubano…….non posso pensare alla disperazione del padrone e l’incredulità del povero cane che non sa perché è finto con altre persone……speriamo veramente si concluda per il meglio questa triste vicenda…..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.